Rimini

La Guardia di Finanza sequestra un'area con 3,7 tonnellate di rifiuti

C'erano anche cento veicoli fuori uso. Le operazioni si sono concluse con i sigilli sui settemila metri quadri di pertinenza aziendale e una denuncia

La Guardia di Finanza sequestra un'area con 3,7 tonnellate di rifiuti
| Altro
N. Commenti 0

01/ottobre/2019 - h. 12.08

RIMINI - Oltre temila chili di rottami ferrosi e 700 di oli esausti. Le Fiamme Gialle hanno riscontrato un'area aziendale per violazioni alla nromativa ambientale. Ad operare la stazione navale della Guardia di Finanza di Rimini. All’atto dell’accesso, i militari hanno riscontrato la presenza sul sito aziendale di oltre 100 veicoli fuori uso, in gran parte senza targa e mancanti di parti essenziali per il loro funzionamento nonché, depositati sul terreno ed in totale stato di abbandono, di diverse tipologie di rifiuti speciali anche pericolosi, quali pneumatici dismessi, motori di veicoli non bonificati, oltre 3mila kg di rottami ferrosi e 700 kg circa di oli esausti. 

I successivi accertamenti esperiti hanno consentito di constatare che il gestore della società che ha in gestione l’area, non era in possesso di alcuna autorizzazione ambientale per la raccolta dei veicoli fuori uso e la gestione dei rifiuti. Le operazioni si sono concluse con il sequestro dell’intera area di settemila metri quadri e la denuncia all’Autorità Giudiziaria del responsabile della società per attività di gestione dei rifiuti non autorizzata nonché deposito incontrollato. Al rappresentante legale della società venivano contestate anche le relative violazioni amministrative con sanzioni per oltre 4mila euro.