Santarcangelo

Fiera di San Martino: novità sugli accessi, ecco il piano della viabilità

Verso l'edizione 2019 che sarà "Plasti Free". Presentate in conferenza stampa le principali novità

Fiera di San Martino: novità sugli accessi, ecco il piano della viabilità
| Altro
N. Commenti 0

31/ottobre/2019 - h. 16.26

Dal 9 all'11 novembre, con un'anteprima l'8 novembre alle 16, si terrà l'edizione 2019 della Fiera di San Martino a Santarcangelo.  La società Blu Nautilus ha illustrato le principali novità di questa edizione, a partire da una maggiore facilità di accesso rispetto al passato per i residenti del centro storico alto (ai quali sarà riservato il parcheggio dei Cappuccini), fino a una migliore organizzazione della viabilità in alcune strade a ridosso della Fiera, come via Pedrignone che sarà a senso unico. 

Complessivamente gli accessi alla Fiera aumentano da 6 a 7, mentre molti di più saranno i varchi destinati alla sola uscita. Rappresenta invece una novità assoluta l’app “Alla Fiera di San Martino”, messa a punto dalla società Control Room, scaricando la quale – a partire dal 6 novembre – si potranno avere news in tempo reale sulla fiera, sui suoi servizi e sugli eventi. Dopo San Michele, anche la ‘Fiera dei Becchi’ sarà sempre più ecosostenibile: oltre alle piazze principali (Marconi, Ganganelli e Gramsci), che saranno plastic free, è previsto infatti un potenziamento della raccolta differenziata.

La sindaca Alice Parma ha innanzitutto sottolineato il grande lavoro di coordinamento fra le istituzioni e in particolare nell’ambito del tavolo tecnico per la sicurezza coordinato dalla Prefettura. “In questi anni – ha affermato – sulla sicurezza si è portata avanti un’attività molto importante, che ha permesso di mettere a punto un sistema integrato per la Fiera e l’intero territorio santarcangiolese. Ogni anno – ha aggiunto la sindaca – aggiungiamo un tassello, un ulteriore elemento per migliorare la fruibilità di una manifestazione che vede una grande partecipazione di pubblico. Alla Prefettura, alla Questura e a tutte le forze dell’ordine, nonché agli organizzatori e ai volontari, va il mio personale ringraziamento per l’impegno profuso”.

Nel dettaglio, queste le novità riguardanti il traffico e gli accessi: 

A differenza degli ultimi anni, la circolazione all'interno del centro storico alto durante i giorni della Fiera non subirà modifiche sostanziali. Il varco pedonale per i controlli di sicurezza è previsto in corrispondenza dell’incrocio fra via Pio Massani e Piazza Balacchi (all’altezza dell'ex Caffé delle Rose). Il traffico da via Pio Massani proseguirà su Contrada dei Fabbri per raggiungere via Porta Cervese, che rimarrà sempre a senso unico a scendere. Il parcheggio dei Cappuccini, inoltre, sarà riservato esclusivamente ai residenti del centro storico. La nuova organizzazione della viabilità, che ha già trovato l’assenso della Prefettura, consentirà di ridurre i disagi per chi vive nel centro storico alto, migliorando la convivenza fra residenti e Fiera.

La pista ciclopedonale di viale Marini durante la fiera dovrà essere tenuta libera dai furgoni, che potranno utilizzare il parcheggio di via Cagnacci. Quest’ultimo verrà infatti riservato esclusivamente ai mezzi degli ambulanti di viale Marini: in questo modo migliorerà il transito dei pedoni e si potrà creare un'adeguata valvola di sfogo nei momenti di maggiore calca.

Via Pedrignone sarà a senso unico, in direzione via Emilia/Ugo Braschi-via Pascoli, con il divieto di sosta su entrambi i lati (ad eccezione dei posti riservati ai disabili). In tal modo migliorerà il flusso di traffico sulla via Emilia, dal momento che si eviteranno i blocchi degli anni precedenti in corrispondenza dell'incrocio, oltre a migliorare l'arrivo sia all'ospedale che al parcheggio gestito dagli anziani del Centro sociale Franchini.

I bus turistici potranno far scendere i passeggeri in Piazzale Esperanto e successivamente utilizzare come area di sosta il parcheggio pubblico di via Pasquale Tosi, compreso fra gli stabilimenti Amazon e Marr. Questo eviterà l'arrivo di mezzi pesanti e ingombranti a ridosso dell'area Fiera, rendendo il traffico più scorrevole. L’unica eccezione riguarda gli anziani, che potranno scendere in prossimità del sottopasso della via Emilia. Un secondo parcheggio per i bus turistici è stato individuato in via Achille Grandi, tra via Buozzi e via Di Vittorio: qui potranno sostare soprattutto i pullman provenienti dalla zona monte.

In piazza Gramsci le autovetture potranno parcheggiare fino alle ore 8,15 di venerdì 8 novembre al fine di consentire ai genitori di portare i bambini a scuola. Via Cavallotti rimarrà aperta fino alle 13,30 per consentire il flusso delle auto dei residenti di via Dante Di Nanni e via IX Febbraio.

Gli esercenti potranno entrare con i loro veicoli nella zona Fiera entro le ore 8 dei giorni 9, 10 e 11 novembre per eseguire solamente le operazioni di carico e scarico. I residenti potranno entrare e uscire con i propri veicoli dalle loro abitazioni collocate all'interno della zona Fiera dalle ore 00,00 alle ore 7 dei giorni 10, 11 e 12 novembre. Il transito dei veicoli dovrà avvenire a passo d'uomo e con la massima cautela.

 

Mercato di venerdì 8 novembre

Il mercato di venerdì 8 novembre si prolungherà in via Garibaldi e viale Marini. Il Cocap segnalerà le aree di parcheggio alternative a quelle abitualmente occupate della Fiera e provvederà inoltre a installare idonei cartelli di preavviso di chiusura delle due vie al fine di limitare i disagi per i cittadini.

 Occupazione di suolo pubblico e dehors

Non potranno essere concesse occupazioni di suolo pubblico alle attività che interferiscono con i corridoi di passaggio della Fiera. In tal senso la scalinata di via Saffi potrà essere occupata solo sul lato degli stand della fiera (lato portico). Sul lato opposto, per motivi di sicurezza, non potranno essere concesse occupazioni di suolo pubblico. In via Cavour e in via Don Minzoni, le bancarelle verranno collocate sul lato del centro storico alto. Pertanto, anche in tali vie, non sono previste occupazioni di suolo pubblico sul lato opposto.

La Fiera di San Martino sarà plastic free, anche se non totalmente. Oltre al potenziamento della raccolta differenziata, infatti, da quest’anno le attività in sede fissa situate all'interno dell'area Fiera avranno l'obbligo di usare stoviglie monouso biodegradabili. Inoltre, le tre principali piazze gastronomiche della Fiera – piazza Marconi, piazza Gramsci e piazza Ganganelli – saranno plastic free. Più difficile gestire allo stesso modo i diversi food truck collocati lungo le aree commerciali della Fiera, anche se gli stessi sono stati invitati da Blu Nautilus ad attrezzarsi in tal senso. Si tratta di un primo ma importante passo nella direzione di tutela dell’ambiente e sensibilizzazione alla riduzione del consumo di plastica, soprattutto in considerazione delle notevoli dimensioni della Fiera. Una locandina che invita a ridurre il consumo di plastica verrà esposta nelle diverse attività economiche.

Regolamentazione temporanea del traffico, le principali modifiche alla viabilità

Nella settimana della Fiera scattano le consuete limitazioni al traffico e alla sosta. Fra le più significative – per impatto sul traffico cittadino – si segnalano, a partire da lunedì 4 novembre, il divieto di transito in via di piazza Ganganelli nel tratto compreso fra via Pascoli e via Dante di Nanni (dalle ore 13,30 alle ore 19,30, eccetto gli autobus del trasporto pubblico). Da martedì 5 novembre scattano anche il divieto di transito e sosta in piazza e in via Ludovico Marini, mentre dal giorno successivo parte di piazza Marconi e di via De Bosis saranno occupate dagli allestimenti. Da giovedì 7 inoltre alcuni stalli di piazzale Francolini non saranno disponibili per la sosta a causa dell’allestimento della Fiera Agricola. Divieto di sosta e transito anche in piazza Gramsci a partire dalle 8,15 di venerdì 8 novembre, mentre via Cavallotti non sarà accessibile dalle ore 13,30 dello stesso giorno. Sempre da venerdì 8, a partire dalle 14, i divieti interessano anche piazza Balacchi e tratti delle vie Verdi, Andrea Costa, Montevecchi e Giordano Bruno. 

Parcheggi

Come di consueto, è stato predisposto un piano parcheggi consultabile anche sul volantino della Fiera: sono consigliate le aree di sosta di via della Quercia nell’area artigianale (800 posti), quella del Cimitero centrale (200 posti) e quelle della zona stadio (via Trasversale Marecchia e della Resistenza). Altri parcheggi, meno capienti, si trovano in piazza della Fornace (180 posti), via Togliatti (150 posti) e via Pedrignone (100 posti). Parcheggi per disabili sono previsti nelle vie Montevecchi, Mazzini, Pedrignone, Andrea Costa (all’altezza dei civici 57/63) e in piazza Suor Angela Molani. I camper potranno parcheggiare nell’area attrezzata di via della Resistenza e nei due parcheggi pubblici di via Pasquale Tosi a ridosso della stazione ferrovia