Economia

Vigili del fuoco in sciopero: chiedono rinforzi e rinnovo contrattuale

Protesta a livello nazionale: a Roma e davanti a tutte le prefetture. I sindacati: «Il Parlamento ha ignorato le nostre proposte»

incendio

Vigili del fuoco impegnati per ore. Foto di repertorio

| Altro
N. Commenti 0

14/novembre/2019 - h. 12.29

I vigili del fuoco scioperano. Domani mattina, venerdì 15 novembre, ci sarà una manifestazione a Roma e presidi in tutte le prefetture del Paese. Le iniziative messe in campo sono scaturite dalla vertenza unitaria dello scorso mese di giugno con cui i sindacati (Fp Cgil, Fn Cisl, Uil Pa VVF) hanno rappresentato ai Governi le problematiche che coinvolgono i vigili del fuoco e il servizio da assicurare alla cittadinanza. 

Si chiede, in particolare, una «una valorizzazione effettiva dal punto di vista retributivo e previdenziale del lavoro, unico ed insostituibile». Si suggerisce inoltre una maggiore tutela a garanzia degli infortuni e delle malattie professionali tipiche del lavoro e un riconoscimento reale della specificità e dell’alta professionalità. Si chiedono inoltre risorse adeguate per il rinnovo del contratto di lavoro e un potenziamento degli organici del corpo nazionale  finalizzato a diffondere il servizio sul territorio e a tutela della sicurezza dei Vigili del Fuoco. 

«Poiché dette risposte non trovano il giusto riscontro nella legge di bilancio in discussione in Parlamento» le sigle sindacali «sono costrette a far sentire il grido di dolore dei Vigili del Fuoco a tutti i cittadini e a tutti i rappresentati del popolo in Parlamento».