Riccione

Carenze in una casa di riposo: il Comune chiude la struttura dopo l'ispezione dei carabinieri

Il Nas aveva rilevato criticità di vario tipo ma non maltrattamenti. Sono 28 gli ospiti che sono stati trasferiti

Carenze in una casa di riposo: il Comune chiude la struttura dopo l'ispezione dei carabinieri
| Altro
N. Commenti 0

18/novembre/2019 - h. 16.24

Il Comune di Riccione ha firmato l'ordinanza di chiusura per la casa di riposo Villa Quick di via Trento Trieste. Il sindaco di Riccione Renata Tosi ha apposto la sua firma al provvedimento in seguito a presunte criticità trovate da un'ispezione dei carabinieri del Nas. In particolare, rileva in una nota l'amministrazione, si contestano "carenze strutturali, tra cui l’assenza di un sistema antincendio, carenze gestionali, igieniche, di qualità dell’assistenza e di sicurezza sul lavoro, oltre al riscontro di personale del tutto sottodimensionato rispetto ai 28 anziani presenti all’interno. Gli anziani presenti nella struttura sono stati visitati e valutati da personale sanitario". 

In nessun caso sono stati riscontrati episodi di maltrattamento. Da questa mattina il Comune di concerto con gli assistenti sociali, i medici dell’Ausl e i militari del Nas, è in contatto per predisporre lo spostamento degli anziani presso altre strutture con tempi e modalità diversi a seconda dei casi di autosufficienza di ciascuno. La casa per anziani eroga servizi di tipo sanitario e socio-assistenziale ad anziani non più completamente autosufficienti .

“L’attenzione e la cura per le persone più fragili – dichiara il Sindaco Renata Tosi – sono una priorità indiscutibile per questo a nome mio e dell’Amministrazione Comunale desidero ringraziare i Carabinieri del Nas, i medici e gli assistenti sociali dell’Ausl Romagna per l’efficace lavoro e professionalità dimostrati, tanto più rilevanti quando si è di fronte alle fasce più sensibili e deboli della popolazione.