Forlì

"Disorganizzazione e perdite economiche": scioperano i dipendenti dell'Unione della Romagna forlivese

I sindacati hanno ricevuto mandato per proclamare lo stato di agitazione. L'11 dicembre il primo giorno di protesta

Fotorepertorio
| Altro
N. Commenti 0

26/novembre/2019 - h. 13.49

FORLì - I sindacati hanno proclamato lo sciopero dei dipendenti dell'Unione di Comuni della Romagna Forlivese e dei dipendenti. Lo sciopero interesserà il personale della Municipale, dello sportello unico Attività produttive, Informatica e Protezione civile. Le organizzazione sindacali (Fp-Cgil, Fp-Cisl e Uil-Fpl) parlano  di "evidenti difficoltà organizzative e gestionali afferenti il personale dell'Unione di Comuni della Romagna forlivese". 

Si parla in particolare di "perdite economiche per mancata applicazione degli istituti contrattuali, mancati riconoscimenti di carriera, mancate assunzioni, mancati investimenti economici in mezzi e strumentazione, mancata progettualità organizzativa" oltre alle "difficili e quasi inesistenti relazioni sindacali sia con la componente politica che con la parte tecnico/amministrativa". La prima giornata di sciopero è prevista per l'11 dicembre 2019. C sarà inoltre un presidio davanti alla sede legale dell'Unione dei Comuni della Romagna Forlivese in piazza Saffi.