Energia domestica

L'inverno sta arrivando, ecco come risparmiare sulle bollette

I consigli dell'Unione difesa consumatori perché i costi energetici non pesino più del dovuto sul bilancio familiare

L'inverno sta arrivando, ecco come risparmiare sulle bollette
| Altro
N. Commenti 0

28/novembre/2019 - h. 16.58

CESENA - Con l'inverno che sta arrivando, le bollette del gas peseranno non poco. Fra riscaldamento ed elettricità infatti, gli aumenti sui consumi sono dietro l’angolo e il conto diventa inevitabilmente salato. Esistono però dei trucchi che possono aiutare l’utente e fargli passare i mesi più freddi senza l’ansia del salasso in primavera. Come si può quindi salvare il portafoglio con un occhio all’ambiente? L'U.Di.Con (Unione difesa consumatori) di Cesena elenca "sette regole d'oro" per risparmiare.

Il primo consiglio è quello di verificare la temperatura di riscaldamento. "Bastano 20 per creare un ambiente casalingo ottimale. Basta quindi limitare i gradi dei termostati per vedere, di conseguenza, diminuire anche i costi in bolletta". In secondo luogo vanno arieggiate le camere e abbassare le serrande perché "un ambiente sano passa da un buon ricambio d’aria all’interno delle stanze. Sono sufficienti pochi minuti appena svegli, quando il riscaldamento è spento, per evitare inutili sprechi. Quando cala la sera, poi, abbassare le serrande aiuta a non disperdere il calore".

Capitolo elettrodomestici: "Un uso consapevole permette un risparmio fino al 40%". Consigli: "Usare lavastoviglie e lavatrici a pieno carico e a temperature basse; spegnere la luce nelle camere in cui non c’è nessuno; usare lampadine fluorescenti a basso consumo; acquistare elettrodomestici appartenenti alla classa A+ o a quella A++ che sul lungo periodo fanno spendere meno". Fare manutenzione alla caldaia perché il mancato funzionamento dell'impianto fa "lievitare inevitabilmente i costi in bolletta". 

Attenzione inoltre al piano tariffario: "Con il mercato libero si può scegliere l’operatore che meglio di altri unisce costi e prestazioni. Se si sta molte ore fuori casa, è consigliare scegliere la tariffa bioraria che prevede i maggiori consumi dalle 19 alle 8 del mattino nei giorni feriali, e durante tutto il weekend e i festivi". Va ridotto il consumo di gas in cucina. Come? Con alcuni accorgimenti: " Ad esempio, prima di preparare un alimento è bene portarlo a temperatura ambiente così impiegherà meno tempo per cuocere. Per ridurre i minuti di cottura è utile utilizzare pentole con fondo d’acciaio e coprirle con un coperchio. Vaporiera e pentola a vapore, poi, sono ideali per dimezzare i tempi di cottura".

Infine, gli infissi. Cambiarli tutto può essere costoso ma si possono "posizionare dei paraspifferi su finestre e porte-finestre. Un altro metodo per isolare gli spifferi è quello di utilizzare strisce adesive in gomma e di sigillare con del silicone eventuali fessure".

“È assolutamente fondamentale diffondere buone prassi in tema di risparmio Energetico al fine di consentire a tutti i cittadini consumatori di poter ottenere il massimo beneficio abbinato al maggior risparmio energetico possibile. Da anni - spiega Vincenzo Paldino, presidente regionale U.Di.Con. Emilia-Romagna - la nostra associazione conduce un’incessante attività di sensibilizzazione su questo tema, anche come sacrosanta attività di contrasto all’inquinamento atmosferico. Dobbiamo sempre ricordarci che effettuare un improprio utilizzo degli impianti di riscaldamento, oltre a farci spendere tante risorse economiche  inutilmente ci rende inconsapevoli attori dell’incremento dell’inquinamento atmosferico che già attanaglia in modo prepotente tutto il territorio della Pianura Padana”.