Forlì

Al via i lavori di riqualificazione del Foro Boario

Resi possibili grazie ad un finanziamento Fai: messi a nuovo aree verdi e percorsi pedonali

Al via i lavori di riqualificazione del Foro Boario
| Altro
N. Commenti 0

29/novembre/2019 - h. 13.51

FORLì - Sono stati avviati i lavori di riqualificazione del Foro Boario di Forlì, lo storico complesso di via Ravegnana originario degli anni Trenta del XX secolo, votato da 6.664 persone nell’edizione 2016 del censimento dei luoghi italiani da non dimenticare. Questo risultato ha permesso al Comune di Forlì di partecipare al bando “I Luoghi del Cuore” ottenendo un contributo di 25 mila euro messo a disposizione da FAI e Intesa Sanpaolo per la realizzazione delle opere.

L'intervento - si legge in una nota del Fai (Fondo Ambiente Italiano) - riguarda un’area di circa 18 mila metri quadrati e permette di conservare i tratti distintivi e affascinanti dell’impianto originario con i suoi ombrosi viali alberati e le ampie aree verdi. Oltre alla valorizzazione del patrimonio naturale presente, saranno realizzati percorsi in pavimentazione, impianti di drenaggio e fognature, uno spazio giochi nella porzione limitrofa all'Asilo Nido di via Macero Sauli e un playground dedicato alla pratica di attività sportive con attrezzature per basket e skate. A servizio dell'ampio parco verrà realizzato l'impianto di illuminazione pubblica e saranno collocate opere di arredo urbano con panchine e cestini. La riqualificazione dell'area verde è curata dai tecnici del Servizio Infrastrutture, Mobilità, Verde e Arredo Urbano.

L’obiettivo della riqualificazione e rifunzionalizzazione dell’area è quello di restituire al Foro Boario un ruolo di polarità urbana attraverso nuovi spazi per attività aggregative. Nel complesso architettonico e ambientale del Foro Boario sono attualmente in corso anche i lavori di recupero della palazzina direzionale e di restauro in lito-cemento delle facciate, a cura del Comune. La Presidente regionale Fai Emilia Romagna, Marina Senin Forni commenta così l’avvio dell’intervento al Foro Boario: “Sono orgogliosa e felice che un luogo come il Foro Boario abbia ottenuto un ampio consenso popolare tramite il censimento de “I Luoghi del Cuore”. La destinazione di questo spazio ad uso della collettività ci rende particolarmente felici e consolida la fattiva collaborazione fra il Fai e le istituzioni locali". Un ringraziamento a istituzioni e finanziatori è arrivato anche dalla capo delegazione del Fai di Forlì Sonia Faccone Padovano.