Rimini

Funghi: undici casi di intossicazione segnalati dall'Ausl

Il bilancio degli sportelli micologici riminesi che hanno effettuato un centinaio di controlli

Funghi: undici casi di intossicazione segnalati dall'Ausl
| Altro
N. Commenti 0

30/novembre/2019 - h. 15.47

Sono stati gli 11 i casi di intossicazione da funghi in provincia di Rimini che hanno coinvolto 15 persone in provincia di Rimini. Nessuno ha avuto effetti gravi o permanenti. I dati sono stati forniti dall'Ausl di Rimini che ha effettuato, con i suoi sportelli micologici, un centinaio di controlli. L'ispettorato  Micologico dell’Ausl è coordinato dal dottor Silvio Cantori, nell’ambito del Dipartimento di Sanità pubblica. Va ricordato che far controllare i funghi spontanei raccolti, prima di consumarli, è importante per evitare episodi di intossicazioni che possono avere anche esiti fatali.

Ora, con il termine della stagione fungina, si conclude, ’attività stabile degli sportelli micologici dell’Ausl Romagna nel territorio provinciale di Rimini. Le ultime aperture saranno quelle di lunedì prossimo 2 dicembre e precisamente:

Rimini - Via Flaminia - ingresso posteriore Ospedale Infermi: dalle ore 15,00 alle ore 17,00;

Riccione - Via Sicilia, 55 Riccione: dalle ore 15.00 alle ore 17.00

Novafeltria - Piazza Bramante 10: dalle ore 8.00 alle ore 9.00.

Chi raccoglie funghi avrà comunque la possibilità di far vedere il prodotto: basterà prendere un appuntamento telefonando al recapito 0541.707290 dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 17.