Imola

"All'istituto Paolini una mostra che fa propaganda anti-leghista"

L'attacco del Carroccio: "Fuori la politica dalle scuole". Critiche all'esposizione "Come ti mostro lo stereotipo"

"All'istituto Paolini una mostra che fa propaganda anti-leghista"
| Altro
N. Commenti 0

04/dicembre/2019 - h. 18.09

La mostra "Come ti smonto lo stereotipo" organizzata dal Collettivo sociale Picabù è stata realizzata all'istituto tecnico Paolini di Imola. Un evento - dice la Lega Nord - in cui "in cui vengono apertamente attaccate le politiche di contrasto all'immigrazione clandestina della Lega", dice il consigliere regionale del carroccio Daniele Marchetti. Nei pannelli si parla ad esempio del Decreto Salvini e delle politiche migratorie italiane.

“E' ora di finirla con la propaganda politica nelle scuole – tuona il consigliere regionale Lega, Daniele Marchetti -: quanto è avvenuto all’Istituto Tecnico Luigi Paolini di Imola è inaccettabile. La mostra organizzata dal Collettivo presenta infatti dati assolutamente strumentalizzati relativi fenomeno dell’immigrazione, che puntano il dito contro le proposte della Lega con l'unico intento di promuovere una narrazione multiculturale”

“Per la Lega, la scuola è il luogo dove i ragazzi vanno educati, dove imparare la lingua italiana, la matematica, le scienze, la geografia, le lingue straniere. Gli studenti devono andare a scuola per imparare e farsi una cultura senza condizionamenti esterni, tanto più se questi sono di matrice politica. L’ideologia e la propaganda devono stare fuori dalle aule scolastiche: i tentativi di strumentalizzione politica sottendono l'incapacità di certi insegnanti di adempiere con correttezza alla propria professione di insegnante, che è, per l’appunto quella di formare e fornire nozioni essenziali per la vita quotidiana" conclude Marchetti.