Ravenna

Le "sardine" vengono da tutta la Romagna e riempiono la Darsena di Ravenna

Gli organizzatori: "Anche se oggi siamo ottomila non è importante: dobbiamo continuare così"

Le "sardine" vengono da tutta la Romagna e riempiono la Darsena di Ravenna

La foto postata dal sindaco Michele de Pascale

| Altro
N. Commenti 0

05/dicembre/2019 - h. 19.57

Migliaia di persone sono in Darsena di città per il raduno delle Sardine, parallelo all'arrivo di Matteo Salvini in città.  "La nostra Darsena non è mai stata così bella. Ravenna è e sarà sempre una città democratica, accogliente, solidale, inclusiva, libera e aperta", dice il sindaco Michele de Pescale che ha postato la foto che pubblichiamo. "Oggi siamo sette-ottomila, ma dobbiamo esserlo anche domani - ha detto uno degli organizzatori salendo sul palco -. Non dobbiamo mai credere alle persone che ci dicono che noi giovani siamo il futuro perché non è vero, noi giovani siamo il presente". L'attesa è stata condita da canzoni del cantautorato italiano - da Lucio Dalla a Fabrizio De André - poi è partita Romagna Mia, come un vero e proprio inno, seguita da Bella Ciao, con tanto di bis. I manifestanti si sono dati appuntamento in Darsena proveniendo da tutta la Romagna, con le immancabili sardine colorate, vero e proprio simbolo della protesta.