Elezioni regionali 2020

L'altra piazza di Salvini: "Tanti elettori mi dicono che erano di sinistra"

L'ex ministro a Ravenna per l'inaugurazione della sede della Lega Nord in centro storico

L'altra piazza di Salvini: "Tanti elettori mi dicono che erano di sinistra"
| Altro
N. Commenti 0

05/dicembre/2019 - h. 20.27

Meno persone, come in fondo era prevedibile, rispetto al raduno delle sardine in Darsena ma comunque via Rasponi era piena di simpatizzanti della Lega entusiasti per Matteo Salvini, in città per l'inaugurazione della sede della Lega Nord. L'ex ministro, accompagnato da Jacopo Morrone (segretario della Lega Nord Romagna) e Samantha Gardin (segretaria del Carroccio a Ravenna), ha parlato circa mezzora riferendosi ovviamente soprattutto alle elezioni regionali. Non ha dimenticato però il fatto di cronaca della giornata: «Leggevo la notizia stanotte riguardo un signore di Bologna che ha reagito sparando a numerosi ladri che gli erano entrati in casa. Se i ladri fossero andati a lavorare oggi starebbero tutti bene», ha detto dopo aver ricordato la sua legge sulla legittima difesa. 

Maglione blu nonostante faccia fresco, Salvini dice che non ha freddo anche perché «mangio pane salame e sardine tutti i giorni», ha scherzato. Molte le critiche al governo e alla Regione: «Sono cinquant'anni che qui il Partito Democratico non fa quello che deve, ora promette di tutto...». Salvini ha ricordato le recenti vittorio a Forl, Ferrara e Brisighella e ha aggiunto di essere orgoglioso quando «le persone mi dicono che non avrebbero mai pensato di votare Lega perché sono sempre state di sinistra. Quando mi dicno così sono molto felice e non posso che ringraziare questi elettori».