Forlì

Assegnati i fondi per il distaccamento dei vigili del fuoco all'aeroporto Ridolfi

Il sindaco: «La politica ha saputo lavorare trasversalmente». Passo decisivo per la riapertura dello scalo

Assegnati i fondi per il distaccamento dei vigili del fuoco all'aeroporto Ridolfi
| Altro
N. Commenti 0

12/dicembre/2019 - h. 13.39

FORLì - Passa l'emendemanto in Senato che dovrebbe consentire all'aeroporto Ridolfi di Forlì di essere pienamente operativo. Si tatta del provvedimento - inserito in Finanziaria - che assegna i fondi per i vigili del fuoco allo scalo. Tutte le forze politiche (intestandosi in parte il merito...) esultano per la situazione che finalmente si sblocca. Riportiamo le valutazioni del primo cittadino di Forlì, Gian Luca Zattini, che non contiene valutazione di parte ma spiega l'importanza del provvedimento. 

“La soddisfazione e la gioia per l'approvazione di questo emendamento sono indescrivibili. Lo dico come sindaco ma prima ancora come semplice cittadino di Forlì. Vorrei ringraziare i vertici di F.A. srl che in tutti questi mesi di attesa e di interlocuzione con Enac e con i Ministeri coinvolti nella trattativa, non hanno mai rinunciato all'opportunità di far ripartire il nostro scalo aeroportuale. Il segnale di questa notte in Commissione Bilancio al Senato ci fa ben sperare per il futuro di Forlì e di tutta la Romagna. Sicuramente la strada è ancora lunga e l'esito tutt'altro che scontato, ma l’approvazione trasversale di questo emendamento rappresenta un passo importante, se non determinante, per la riapertura del Ridolfi. Ringrazio anche tutti i gruppi parlamentari che hanno sottoscritto l'emendamento e che in qualche modo non erano direttamente interessati dagli effetti del provvedimento. Di fronte a un obiettivo così importante per Forlì e i forlivesi, la politica ha dato prova di saper lavorare per il bene comune del territorio, al di là dei singoli schieramenti di partito”.