Forlì

Sciopero autobus, Start ai sindacati: «Riduzione degli orari di guida insostenibile per l'azienda»

In una nota la società di trasporto pubblico respinge le accuse riguardo alla sicurezza: «Abbiamo a cuore i lavoratori»

Start Romagna: polemiche del Pdl
| Altro
N. Commenti 0

13/dicembre/2019 - h. 17.05

Il punto di rottura tra sindacati forlivesi e Start Romagna è arrivato quando i rappresentanti dei lavoratori hanno chiesto di ridurre il tempo alla guida e rendere il lavoro meno pesante. Una richiesta che Start ha ritenuto «non sostenibile» e che ha provocato l'interruzione del dialogo che ha portato allo sciopero dei trasporti pubbici. A dirlo in una nota è la stessa azienda. I sindacati contestano anche i problemi di sicurezza in cui si trovano a lavorare gli autisti (le aggressioni non sono mancata negli ultimi due anni) ma il punto è respinto dell'aziende: «Il dialogo se si mette su questo piano, si interrompe immediatamente». Insomma, Start respinge con forza l'accusa. «Questo della sicurezza e della qualità è un tema su cui parole e giudizi vanno pesati mille volte e non spesi con leggerezza e magari strumentalmente».

Mercoledì 11 si è svolto un confronto tra il presidente, il direttore generale di Start Romagna e i sindacati. Start sostiene che il carico di lavoro - «cinque ore di guida su un turno retribuito da sei ore e mezza» - non possa essere variato ma ha riconosciuto  la necessità di inserire nuovo personale nel Bacino di Forli-Cesena, proponendo l’assunzione di 13 lavoratori, in linea con le richieste sindacali. Lo sciopero è comunque stato confermato per la questione dell'orario. 

Nonostante ciò Star auspica che il dialogo resti aperti e «possa riprendere con uno spirito di rispetto e comprensione delle esigenze di chi, come Start, deve preservare il suo equilibrio economico Nel frattempo, Start Romagna prosegue il suo percorso di definizione del Piano Industriale per il prossimo triennio, con diversi obiettivi, tra cui la massima attenzione del personale viaggiante inidoneo e del miglioramento della qualità del servizio offerto».