Elezioni regionali 2020

Volt presenta Francesco Marino, capolista alle elezioni regionali

Ingegnere di 32 anni, è alla prima esperienza in un partito: «Vogliamo dare una scossa alla politica»

Volt presenta Francesco Marino, capolista alle elezioni regionali
| Altro
N. Commenti 0

17/gennaio/2020 - h. 11.32

La sezione di Forlì Cesena di Volt,  primo partito paneuropeo presente in tutta Europa con lo stesso programma, organizza una conferenza aperta alla cittadinanza venerdì 17 gennaio alle ore 20, all'Enoteca Tinto (piazza del Carmine, 1) a Forlì per presentare il comitato e il suo candidato capolista per le elezioni regionali Francesco Marino.

Francesco Marino, 32 anni, nato a Forlì, si è laureato in ingegneria elettronica nel 2013 e ha maturato esperienza nel campo dell’innovazione tecnologica,  della consulenza e della gestione dei progetti.

"Ho deciso di mettermi in gioco in questo progetto politico e, successivamente, di candidarmi perché credo che la valorizzazione e la costruzione della società che vogliamo dipenda dal contributo di ciascuno di noi, ognuno con le proprie competenze e capacità" spiega. Inoltre, precisa come "questo sia il primo partito per il quale milito: esattamente come il nostro nome suggerisce (Volt indica l'unità di misura del potenziale elettrico), vogliamo portare una scossa di energia nella politica. Siamo giovani e abbiamo molta passione e idee, molte delle quali sono già state assimilate nella coalizione in cui siamo entrati".

Dopo la prima parte dedicata a Volt e alle elezioni regionali, seguirà una seconda parte di interventi della società civile per illustrare meglio qual è lo scenario in cui viviamo e quali sono azioni che la politica può e deve intraprendere:

Tra i temi spicca “L'importanza della formazione per l'inserimento professionale”, presentato da Gabriele Monti, docente e membro del comitato scientifico dell’ITS di Cesena; “Cambiamenti climatici, Natura e Agricoltura”, illustrato da Andrea Brunelli, Biologo, Docente e divulgatore scientifico; “Progettare con l’Europa: costruire la Democrazia” con Lubiano Montaguti, presidente del SERN (Sweden Emilia-Romagna Network); infine "Il ruolo delle regioni nell'Unione Europea" presentato da Fabio Casini, referente di Punto Europa e docente in Europrogettazione dell'Università di Bologna.

“Siamo felici della partecipazione di ospiti che possano dare un quadro preparato di alcuni degli argomenti che sono al centro del nostro programma (Formazione, Lavoro, Sostenibilità e connessione tra regione e Europa)” ha aggiunto Marino. “Non cerchiamo un endorsement ma un punto di vista competente con cui confrontarci per progettare in modo serio una Regione orientata al futuro”. L'Enoteca offrirà un ricco buffet al pubblico (bevande escluse).