Rimini

Le forze dell'ordine inseguono e bloccano uno scippatore e un ladro di biciclette

Un finanziere libero dal servizio ha visto un furto con strappo ed è corso dietro al malvivente. A RIccione i vigili hanno bloccato un uomo accusato di aver sottratto la bici ad una signora

Le forze dell'ordine inseguono e bloccano uno scippatore e un ladro di biciclette
| Altro
N. Commenti 0

30/gennaio/2020 - h. 17.07

RIMINI - Uno scippatore e un ladro di biciclette non sono riusciti nei loro intenti criminosi e sono stati arrestati grazie alle gambe e al fiato delle forze dell'ordine. Il primo caso a Rimini, lunedì 27 gennaio: in via Settembrini un finanziere in quel momento libero dal servizio ha visto uno scippatore in bici derubare una signora, facendola cadere nell'atto di strapparle la borsetta. Il militare si è lanciato immediatamente all’inseguimento del malvivente riuscendo a raggiungerlo. Dopo essersi qualificato come appartenente alla Guardia di Finanza, è riuscito a recuperare la refurtiva ma il malvivente, per darsi alla fuga, ha ingaggiato una colluttazione, riuscendo a dileguarsi. Grazie anche alla dettagliata descrizione fornita dal militare alla pattuglia della polizia nel frattempo intervenuta, è stato possibile identificare il soggetto e porlo agli arresti. Il finanziere è stato costretto a recarsi all’ospedale di Rimini per farsi medicare le escoriazioni riportate durante la colluttazione.

A Riccione, invece hanno inseguito a piedi un ladro di bicicletto, bloccandolo e denunciandolo  in stato di libertà alla Procura della Repubblica per il reato di ricettazione. E’ successo questa mattina, giovedì 30 gennaio, intorno alle 7.45, quando una cittadina riccionese ha chiesto l’intervento degli agenti della polizia locale di Riccione in servizio di viabilità per l’afflusso scolastico sulla Statale 16 Adriatica. Agli agenti, la donna ha raccontato di aver visto poco prima un uomo chiudere il lucchetto di quella che aveva riconosciuto essere la sua bicicletta rubata. 

Furto che la proprietaria della bici aveva regolarmente denunciato ieri, mercoledì 29 gennaio, ai carabinieri. Quando gli agenti di polizia si sono avvicinati per chiedere informazioni e documenti all’uomo della bici, lui prima ha risposto dando false generalità e poi con la scusa di andare a prendere i documenti dalla fidanzata ha tentato di allontanarsi. Fuggendo, l’uomo ha addirittura pericolosamente attraversato la Statale 16. A quel punto gli agenti della polizia locale di Riccione gli hanno intimato l’alt e, dopo aver chiesto l’ausilio di una pattuglia, lo hanno inseguito a piedi. Il presunto ladro alla fine è stato bloccato in zona mare della ferrovia nonostante avesse tentato di confondersi tra i passanti togliendosi la giacca per non farsi riconoscere. Condotto al comando della polizia locale di Riccione, il fuggitivo ha raccontato di aver comprato la bici riconosciuta dalla donna per 20 euro alla stazione di Riccione proprio ieri, giorno in cui era stata rubata. L’uomo, 39 anni originario del Napoletano, che risulta avere diversi precedenti per reati contro la persona e il patrimonio oltre che scarcerato di recente, è stato denunciato a piede libero per ricettazione.