Riccione

Il Comune di Riccione rinvia la scadenza della tassa di soggiorno

L'assessore Luigi Santi: "Viste le difficoltà dovute al Coronavirus, è un modo per dare un aiuto concreto ai nostri albergatori"

Il Comune di Riccione rinvia la scadenza della tassa di soggiorno
| Altro
N. Commenti 0

27/febbraio/2020 - h. 16.35

RICCIONE - Le rate della tassa di soggiorno in scadenza al 16 marzo e quella in scadenza al 16 maggio saranno posticipate al 16 luglio. Lo ha deciso l'amministrazione comunale di Riccione, accogliendo le richieste arrivate dalle associazioni degli albergatori. 

“Aver posticipato la tassa di soggiorno - ha detto l’assessore al Bilancio del Comune di Riccione, Luigi Santi - è un modo per dare un aiuto concreto ai nostri albergatori. E’ indubbio che a causa della difficile situazione che si è creata per la paura, spesso immotivata di contagio da Covid-19, si possono prendere delle difficoltà per i nostri operatori. Intanto abbiamo pensato di posticipare le due rate in scadenza, ma stiamo studiando eventuali altre misure per far sentire la nostra vicinanza agli operatori riccionesi”.