Il Covid-19 arriva anche a Forlì. Ricoverato un 60enne al Morgagni-Pierantoni

In regione 269 i casi positivi, la maggior parte con sintomi lievi e curati a domicilio

l'ospedale Morgagni-Pierantoni
| Altro
N. Commenti 0

01/marzo/2020 - h. 12.51

Salgono a 269 i casi positivi di Coronavirus in Emilia-romagna. Alla luce dei 1.736 test refertati, c'è una costante che coinvolge la maggior parte dei pazienti: rmangono in maggioranza le persone con sintomi lievi, mentre 130 sono in isolamento a casa perché non necessitano di cure ospedaliere.

ROMAGNA - Il Coronavirus arriva anche nella provincia di Forlì-Cesena. E' di oggi la notizia del primo caso registrato, un uomo di circa 60 anni domiciliato in provincia e ricoverato all’ospedale di Forlì, ma in buone condizioni. Per questo paziente sono ancora in corso le indagini epidemiologiche.

Salgono a 269 i casi positivi di Coronavirus in Emilia-romagna. Alla luce dei 1.736 test refertati, c'è una costante che coinvolge la maggior parte dei pazienti: rmangono in maggioranza le persone con sintomi lievi, mentre 130 sono in isolamento a casa perché non necessitano di cure ospedaliere. Con un ulteriore decesso a Piacenza, un uomo di 79 anni affetto da diverse patologie, sale a 5 il numero delle persone decedute. Passano da 11 a 14 i ricoverati in terapia intensiva. Complessivamente, 160 i casi positivi a Piacenza, 58 a Parma, 24 a Modena, 16 a Rimini, 7 a Reggio Emilia; rimangono 2 a Bologna e 1 a Ravenna. La maggioranza delle persone continua a presentare sintomi modesti, 22 non hanno alcun sintomo e 130 - quasi la metà -stanno seguendo il previsto periodo di isolamento a casa, perché non hanno bisogno di cure ospedaliere. Passano da 11 a 14 i pazienti ricoverati in terapia intensiva.