Sanità

Coronavirus, il governo verso la chiusura di Rimini e altre 10 province oltre alla Lombbardia

Non si potrà entrare o uscire dal territorio fino al 3 aprile, se non per motivi di emergenza o lavorativi. Chiusi tutti i luoghi di ritrovo serali

Coronavirus, il governo verso la chiusura di Rimini e altre 10 province oltre alla Lombbardia
| Altro
N. Commenti 0

07/marzo/2020 - h. 20.58

Rimini è tra le 11 province fuori dalla Lombardia riguardo al quale il governo è orientato a vietare l'ingresso e l'uscita "salvo che per gli spostamenti motivati da indifferibili esigenze lavorative o situazioni di emergenza". Lo si legge nella nuova bozza di decreto che sarà in vitore fino al 3 aprile "allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19". Oltre a Rimini le province inserite sono quelle di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria. Quelle in cui si è registrata la maggior parte dei casi. La Lombardia è comprese nel suo complessi.  In queste aree «sono chiusi gli impianti nei comprensori sciistici». I divieti verranno estesi anche a e discoteche, locali da ballo e feste, pub e sale giochi, sale scommesse e bingo che saranno chiuse. Non si potranno organizzare feste o eventi pubblici. I ristoranti e bar dovranno mantenere un metro di distanza.