Cesenatico

"Non facciamo morire Cesenatico": l'appello degli operatori ai cittadini

L'invito di 16 negozianti, baristi, ristoratori: meno commercio online alla fine dell'emergenza Covid19. "Quando l'emergenza sarà finita e le attività cominceranno a riaprire, mantenere la ricchezza all'interno del nostro comune sarà una necessità vitale"

"Non facciamo morire Cesenatico": l'appello degli operatori ai cittadini
| Altro
N. Commenti 0

10/aprile/2020 - h. 14.45

CESENATICO - Sono sedici, ma avrebbero potuto essere molti di più. Perché il loro messaggio, interpretato in un emozionante video-clip, è il grido di aiuto di un'intera categoria. Quella dei commercianti, dei baristi e dei ristoratori del centro di Cesenatico che, da oltre mese - messi in quarantena dal Decreto "tutti a casa" - hanno dovuto abbassare la loro saracinesca. 

Oggi, uniti ma distanti, hanno deciso per la prima volta di unirsi per una campagna di sensibilizzazione che punta a far capire l'importanza del loro lavoro. In un video di oltre due minuti, ognuno recitando una frase, hanno lanciato alla città un messaggio di riflessione: "Per tornare ad alzare le nostre serrande, ad accendere le nostre insegne e a brindare nei nostri bar - spiegano rivolgendosi ai cittadini di Cesenatico - abbiamo bisogno di voi. Quando tutto sarà finito la nostra economia dovrà ripartire con rinnovato slancio. Altrimenti il deserto di oggi diventerà uno scenario tragicamente familiare".

Dopo un appello a "limitare le spese sulle grandi piattaforme online, acquistando solo quello che è strettamente necessario", l'appello più importante: "Quando l'emergenza sarà finita e le attività cominceranno a riaprire, mantenere la ricchezza all'interno del nostro comune sarà una necessità vitale, l'unico modo per tornare ad essere quello che siamo sempre stati: una città viva con le insegne sempre accese".

"Una città gioiosa e dinamica che ha insegnato al mondo la cultura dell'ospitalità. Una città che non ha paura delle sfide - prosegue il messaggio - ma che, questa volta, ha bisogno di voi".

Poi l'appello conclusivo: "Tornate ad acquistare nei nostri negozi, a fare l'aperitivo nei nostri bar e a cenare nei nostri splendidi ristoranti. Confidiamo nel vostro aiuto. E in cambio torneremo a darvi, ogni giorno, il nostro sorriso". 

A prestare il volto e la voce a questo video che, da oggi, sarà diffuso su tutti i canali media e social, sono stati Alessandra e Samuela (del ristorante Da Vittorio), Cristina e Giorgia di Macrì, Agnese e Paolo dello Street Bar, Patrizia di Cocò, Elisa di Alloro, Viviana del Kiwi, Grazia di Wall Street sport & sportwear, Marco della Boutique Franca Uomo/Donna, Katia di Yamamay, Stefania e Simone del Pastificio Bolognese, Massimo dell'Osteria del pesce fresco, Roberta della Profumeria Arianna, Sabina della boutique donna Egoist 97, Cristina della Boutique Sabbia, Gianluca del Ristorante Pippo e Valentina e Filippo del pub Bodeguilla.