Romagna

Positività sotto controllo, Venturi lascia l'incarico con ottimismo: "Fase finale dell'epidemia"

Sono 28 i nuovi casi in Romagna, cinque i decessi. Il commissario saluta: si torna ad una gestione ordinaria dell'epidemia

Positività sotto controllo, Venturi lascia l'incarico con ottimismo: "Fase finale dell'epidemia"
| Altro
N. Commenti 0

09/maggio/2020 - h. 19.40

BOLOGNA - "Siamo nella fase finale dell'epidemia". Sergio Venturi lascia l'incarico di commissario all'emergenza perché ritiene ormai finita la fase di emergenza in Emilia-Romagna. Da giorni del resto i casi sono sotto controllo (121 ieri in tutta la Regione, 28 in Romagna) e la situazione è enormemente diversa da quanto l'ex assessore fu richiamato da Stefano Bonaccini a seguire l'epidemia, anche perché l'assessore alla Salute Raffaele Donini (che da poco aveva sostituito lo stesso Venturi) si era ammalato.Da allora il commissario ha aggiornato via Facebook i cittadini sulla situazione del Coronavirus in regione, prendendo decisioni difficili e anche bacchettando chi - in piena ascesa dell'epidemia - voleva "fare le corsette". 

Ora il tono di Venturi è molto più tranquillo: "Dovremo continuare con i nostri comportamenti virtuosi, ci sarà questa fase in cui danzeremo col virus. Ma la situazione è completamente diversa". Ci sono i decessi, trenta anche ieri, che continueranno ad essere registrati ma che caleranno con una differita di circa un mese rispetto al calo di contagi. Aumentano le guarigioni, in modo netto: altre 420, per un totale di 15.491. I casi attivi sono 7.401. Venturi saluta e augura a tutti un "grande futuro" cercando di non dimenticare questi mesi drammatici. Ora si torna alla gestione ordinaria, non più emergenziale, della malattia. 

I DATI

I decessi riguardano 16 uomini e 14 donne. Complessivamente, in Emilia-Romagna sono arrivati a 3.827. I nuovi decessi riguardano 5 residenti nella provincia di Piacenza, 2 in quella di Parma, 3 in quella di Reggio Emilia, 5 in quella di Modena, 7 in quella di Bologna (nessuno nell’imolese), 2 in quella di Ravenna, 1 a Ferrara 2, in quella di Forlì-Cesena (entrambi nel forlivese), 3 in quella di Rimini. Nessun nuovo decesso da fuori regione.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.346 a Piacenza (12 in più rispetto a ieri), 3.285 a Parma (19 in più), 4.835 a Reggio Emilia (16 in più), 3.792 a Modena (13 in più), 4.363 a Bologna (31 in più), 388 le positività registrate a Imola ( nessuna variazione ), 972 a Ferrara (2 in più). In Romagna sono complessivamente 4.738 (28 in più), di cui 995 a Ravenna (2 in più), 926 a Forlì (6 in più), 749 a Cesena (8 in più), 2.068 a Rimini (12 in più).