Solarolo

Minorenni distruggono una cabina telefonica senza motivo

Incastrati dalle telecamere, si tratta di ragazzi imolesi di buona famiglia che ora sono stati denunciati alla procura di minori

Minorenni distruggono una cabina telefonica senza motivo
| Altro
N. Commenti 0

11/giugno/2020 - h. 18.47

Dopo aver festeggiato il compleanno di un amico hanno distrutto una cabina telefonica. Quattro giovani, tutti studenti di famiglie senza nessun problema alle spalle, si sono trovati ad affrontare un interrogatorio in casema dai parti dei carabinieri di Solarolo. Nei pressi della stazione ferroviaria di Solarolo il 7 giugno una cabina del telefono era stata distrutta nella notte. Le telecamere hanno incastrato i quattro: calci e pungi tra le 2.45 alle 3.15 alla cabina telefonica, senza nessun motivo. I carabinieri sono risaliti all'autore, partento da una festa organizzata quella notte in una casa colonica di Solarolo per il 18esimo compleanno di un giovane residente nel Faentino, totalmente estraneo ai fatti. Una sessantina i giovani che hanno partecipato al compleanno, quattro dei quali - provenienti da Imola - sono stati identificati come i vandali. Inevitabile la ramanzina del maresciallo di Solarolo. I quattro si sono scusati e i loro nominativi sono stati segnalati alla procura per i minori che farà le valutazioni del caso. Il reato, nel caso, sarebbe di danneggiamento aggravato in concorso.