Ravenna

Omicidio Minguzzi, tre rinvii a giudizio dopo 33 anni dalla morte

L'assassinio nel 1987. La vittima era un 21enne studente universitario, rampollo di una famiglia di imprenditori di Alfonsine

Omicidio Minguzzi, tre rinvii a giudizio dopo 33 anni dalla morte

Pier Paolo Minguzzi

| Altro
N. Commenti 0

17/giugno/2020 - h. 20.33

Sono stati rinviati a giudizio le tre persone indagate per la morte di Pier Paolo Minguzzi, il giovane carabiniere di leva sequestrato la notte del 21 aprile 1987 mentre rincasava, strangolato e gettato nel Po di Volano, incaprettato a una grata sradicata da un casolare abbandonato. Un vero e proprio cold case: il gup di Ravenna Sabrina Bosi ha rinviato davanti alla Corte di assise, con il processo che inizierà il 2 febbraio del 2021, i tre imputati di omicidio, sequestro di persona e occultamento di cadavere del 21enne studente universitario, rampollo di una famiglia di imprenditori di Alfonsine, nel Ravennate, e militare alla caserma di Mesola, nel Ferrarese.