Calcio

Rossi para tutto e l'Imolese resta in C

Il portiere neutralizza un rigore, la squadra di Cevoli soffre in 10 ma l'Arzignano non passa

Rossi para tutto e l'Imolese resta in C
| Altro
N. Commenti 0

01/luglio/2020 - h. 09.35

Al 39' del primo tempo il portiere dell'Imolese Gian Maria Rossi ha di fatto tenuto la sqadra in serie C. Rigore per l'Arzignano, battuta all'andata ma decisa a vendere cara la pelle. Lo ha concesso l'arbitro che ha visto una tirata di capellidi Checchi a Balestrero, sventolando il cartellino rosso davanti al naso del capitano imolese. Sul dischetto va Rocco ma Rossi si distende a sinistra e respinge. Inizia da quel momento una gara che, fatte le giuste proporzioni, ricorda Olanda - Italia del 2000 quando gli azzurri in dieci riuscirono a passare il turno grazie ad uno strepitoso Toldo. A fare le veci del portierone ex Inter è Rossi che continua a parare tutto e a resistere all'assedio dell'Arzignano. Alla fine,anzi, un contropiede sprecato poteva persino dare la vittoria. Va bene così: i rossoblù restano in serie C e inizia la festa salvezza.