Ravenna

Covid, morti due anziani in una residenza per anziani

Il focolaio si allarga: 13 operatori e altri otto ospiti contagiati

Covid, morti due anziani in una residenza per anziani
| Altro
N. Commenti 0

26/ottobre/2020 - h. 11.17

Si allarga il focolaio nella residenza per anziani di Alfonsine. Alla Cra Boari sono risultati positivi altri otto ospiti e ben 13 operatori dopo i 34 tamponi positivi rilevati la scorsa settimana. C'è anche un decesso: si tratta di un'anziana con alcune patologie pregresse che è morta dopo essere stata ricoverata all'ospedale di Lugo. Aveva 94 anni. Il Covid 19 ha aggravato il suo quadro clinico. "Porgo le mie condoglianze e il cordoglio dell’amministrazione comunale ai suoi cari", dice il sindaco Ricccardo Graziani. Secondo quanto riporta il sito web del Corriere  Romagna, nelle ultime ore è morto anche un 91enne. 

Continua il primo cittadino: "Con il coordinamento dell’Ausl è stato possibile individuare ulteriore personale sanitario che potesse da subito sostituire gli operatori in quarantena e garantire la necessaria continuità. Al contempo, si è proceduto ad una ulteriore riorganizzazione degli spazi per mantenere isolati i negativi. Non mi sono state evidenziate criticità specifiche relative ad altri ospiti; ma, come ormai si è detto in molte occasioni, l’età ragguardevole di molti e la frequente presenza di altre patologie può condurre a repentini cambiamenti della situazione. Sono momenti molto difficili, non lo voglio nascondere: ma l’Ausl Romagna sta gestendo ogni circostanza critica si presenti, confrontandosi con l’amministrazione e individuando ogni necessaria azione volta a garantire il più possibile i degenti. Prosegue incessante l’attività di monitoraggio delle condizioni dei nostri anziani così come proseguono i percorsi di cura di ognunoA questo riguardo, mi permetto di rivolgere un pensiero agli operatori presso la Cra che stanno operando in un contesto difficile, ma con grande abnegazione e umanità".