Rimini

Picchia la compagna e si scaglia contro i poliziotti: arrestato

La ragazza, 25enne, aveva il naso sanguinante quando sono intervenuti gli agenti

Picchia la compagna e si scaglia contro i poliziotti: arrestato
| Altro
N. Commenti 0

30/novembre/2020 - h. 18.37

Un uomo di 43 anni è stato arrestato in un hotel riminese, dopo la segnalazione di una lite con la compagna, una 25enne ucraina. La donna è stata rintracciata nella hall della struttura ricettiva: perdeva sangue dal naso e subito la polizia ha rintracciato il 43ebnne, d orogine cagliaritano. L'uomo era ancora molto agitato: non collaborava con la polizia e, con in mano un guinzaglio a catena, minacciava la donna e i poliziotti roteandolo. 

Al fine di contenere la rabbia dell’uomo e dopo averlo convinto con le buone ad appoggiare a terra l’oggetto contundente, è statoinvitato dagli operatori ad uscire dalla struttura ricettiva. Si è opposto però alla richiesta, aggrdendo il proprietario dell'hotel, subito difeso degli agenti. I poliziotti lo hanno bloccato ma il cagliaritano si è opposto con calci e pugni, finché non è stato portato fuori a forza dall'hotel. 

La lite tra la coppia sarebbe scaturita per futili motivi, poco prima dell’intervento della Polizia, all’interno della stanza dell’albergo dove soggiornavano Prima sono iniziati gli insulti e poi le percosse.  La donna ha cercato di allontanarsi ma è stata raggiunta dal compagno e spinta a terra. Seppur già in altre occasioni lo stesso si fosse reso violento nei suoi confronti, la ragazza non lo aveva mai denunciato né era mai dovuta ricorrere alle cure dei sanitari. L'uomo ha alle spalle varie condanne: resistenza, lesioni,  ricettazione, furto e rapina nonché varie denunce per reati contro il patrimonio e in materia di armi.