rimini

Senza biglietto, scatenano il caos sull'autobus

Dopo il controllo due marocchini lanciano bottiglie di birre contro dipentende Start e agente di polizia fuori servizio. Dopo la fuga a piedi, l'arresto di uno dei due colpevoli

Fotorepertorio
| Altro
N. Commenti 0

04/giugno/2012 - h. 09.06

RIMINI - Si è scatenato un putiferio sabato sera dopo il controllo biglietti sull'autobus della Linea 11 che percorre il lungomare. Ad innescare violenza e inseguimento sono stati due marocchini, sorpresi alle 19 a bordo dell'autobus senza tagliando di pagamento. Dopo aver reagito con un lancio di bottiglie di birra contro il controllore e un agente di polizia penitenziaria fuori servizio intervenuto per calmare gli animi, i due magrebini sono fuggiti a piedi sul lungomare. Uno dei due è riuscito a guadagnare la fuga, mentre il secondo, dopo essersi nascosto dietro una cabina del Bagno 54 e aver lanciato contro i suoi inseguitori un lettino da mare, è stato arrestato con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.