Ravenna

Movimento 5 Stelle, primo passo di Vandini verso la candidatura in Parlamento

L'ex capogruppo specifica però che deciderà "step by step" se proporsi davvero alle elezioni politiche

Movimento 5 Stelle, primo passo di Vandini verso la candidatura in Parlamento

Pietro Vandini

| Altro
N. Commenti 0

06/gennaio/2018 - h. 18.21

RAVENNA- Pietro Vandini ha dato la "disponibilità" a candidarsi il Parlamento per il Movimento 5 Stelle di cui era capogruppo fino al 2016 in consiglio comunale. Il 3 gennaio scorso Vandini ha confermato la candidatura. Scrive su Fb  "Perché l'ho fatto? Perché ho un difetto (o il pregio, a seconda dei punti di vista), quello di non riuscire a precludermi percorsi di vita che invece potrei intraprendere; non volevo trovarmi tra 10 giorni con il rimorso di non aver fatto un click". 
Si tratta solo del primo passo, dice Vandini: "Ho deciso di intraprendere questo percorso - continua il post - facendo le opportune valutazioni "step by step" e il primo passo per non precludere ulteriori valutazioni era quello di dare la disponibilità alla candidatura. Ci saranno le parlamentarie, se prenderò 3 voti, ecco che avrò già tutte le risposte per terminare il mio cammino; se invece dovessi ottenere buoni risultati allora verranno fatte ulteriori valutazioni, lo staff quelle che gli competono e io quelle relative alla mia vita privata e professionale, valutazioni per me molto importanti. Le più importanti, perché mentre nel 2011 quando fui candidato a sindaco di Ravenna la mia vita privata e professionale era particolarmente vuota, ora non è più così. Sto bene, ho un lavoro che mi piace, mi stimola e mi gratifica e lo stesso vale per la mia vita privata". 
Insomma, scrive il consigliere, "non ho alcun problema a continuare a fare quello che ho fatto da 2 anni a questa parte, con molta serenità e felicità. Potevo dire tante altre cose, potevo cominciare fin da ora a fare "propaganda politica" ma non sarebbe stato coerente con l'approccio che ho avuto nei confronti di questo percorso. Il momento per dire cose più politiche e meno personali, se arriverà, arriverà più avanti quando veramente saranno chiare e definite le candidature per il Parlamento. Ho deciso dunque di portare avanti due potenziali percorsi di vita, perché ho sempre preferito vivere tutte le possibilità al 100%. Dopo 5 anni di Consiglio Comunale come capogruppo del Movimento 5 Stelle mi sono preso 2 anni di pausa, per rimettere insieme tutti gli aspetti della mia vita ed ora affronto questi due percorsi con molta serenità".