Ravenna

Giovane arrotino cerca di truffare un anziano

Con il “trucco” dello specchietto rotto cerca di estorcere ad un automobilista qualche centinaia di euro. Nella sua tasca i carabinieri trovano il pastello di cera col quale aveva disegnato il finto danno sulla fiancata

Giovane arrotino cerca di truffare un anziano
| Altro
N. Commenti 0

10/luglio/2014 - h. 08.22

RAVENNA - Carabinieri della stazione di Campiano hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Ravenna un arrotino siciliano di 21 anni (F.N. le sue iniziali), sorpreso martedì pomeriggio in via Lunga, mentre tentava di truffare un anziano signore facendogli credere di aver urtato, con lo specchieto della propria auto, lo sportello della sua. L’attenzione della pattuglia, in transito proprio nel momento in cui F.N. stava cercando di truffare l’anziano, è stata attirata da quest’ultimo, fermo nel pretendere di stilare la denuncia di sinistro e non, come pretendeva il giovane, consegnargli un centinaio di euro per definire l’accaduto. Il truffatore, alla vista dei militari, ha cercato di allontanarsi a bordo del suo veicolo, ma è stato bloccato, identificato e sottoposto a perquisizione personale: nella tasca destra anteriore dei pantaloni che indossava i carabinieri hanno rinvenuto un pezzo di pastello a cera di colore nero, lungo cm 2, corrispondente al segno lasciato sulla fiancata destra del veicolo. L’anziano, mentre era alla guida del suo veicolo, in località Osteria, mentre stava percorrendo la via Lunga, aveva sentito un colpo alla fiancata destra ma pensando ad un sasso, aveva proseguito la marcia. Dopo circa 500/700 metri era stato raggiunto dal truffatore, che suonando il clacson animatamente, lo aveva obbligato a fermarsi sulla destra alla prima piazzola utile per dare inizio alla messa in scena. L’auto del giovane arrotino è stata sottoposta a sequestro.