Ravenna

I controlli della Stradale coprono l'Equatore

Resoconto del 2014: incidenti in calo ma non si paga più l'assicurazione

I controlli della Stradale coprono l'Equatore
| Altro
N. Commenti 0

13/gennaio/2015 - h. 12.04

RAVENNA - Positivo il resoconto di fine anno della Polizia stradale, che mette a confronto i dati relativi al 2013 e al 2014. Sono stati riportati i servizi svolti dalle pattuglie, il numero degli incidenti e quello delle infrazioni. Ciò che emerge è rassicurante. Soprattutto se si pensa che nonostante nel 2014 il numero degli agenti della sulle strade sia diminuito i risultati siano stati comunque migliori rispetto a quelli del 2013. Sono stati controllati più di 36mila chilometri, lunghezza di poco inferiore a quella dell'Equatore terrestre (40.075 km). Si può dire dunque che l'efficenza di chi opera per la sicurezza sulle strade sia in continuo aumento e che anche gli autisti, visto il calo degli incidenti e delle infrazioni, abbiano acquisito una maggiore educazione stradale e maturato una più consistente responsabilità.

Ma facciamo parlare la statistica. Le pattuglie in servizio sono diminuite, passando dalle 2mila e 811 del 2013 alle 2mila e 730 del 2014. Nello specifico sono diminuite quelle di viabilità ordinaria (-86) ma sono aumentate quelle sulle autostrade (+5). Nonostante la diminuzione del personale, i chilometri pattugliati nel 2014 sono aumentati di 770 rispetto al 2013, sia sulle statali (+500), che sulle autostrade (+270). D'altra parte però i controlli sono diminuiti. Dai 12mila e 115 veicoli controllati nel 2013, sono stati 9.391 nel 2014 (-2724). E se le persone poste a controllo nel 2013 sono state 14mila e 612 (di cui 4.821 con etilometro) mentre nel 2014 sono state 11mila e 730 ( di cui 4131 con etilometro). Una semplice proporzione ci indica dunque che nonostante siano diminuiti i controlli sulle persone (-2.882) sia sempre più frequente l'uso dell'etilometro (-690). Maggiore infatti il numero delle persone sorprese alla guida in stato di ebbrezza; dalle 162 del 2013 alle 205 del 2014. Un lieve aumento anche di chi guida sotto l'effetto di stupefacenti; dagli 11 casi del 2013, 15 quelli nel 2014 (+4).

Una nota di merito va comunque agli automobilisti
. Infatti, più in generale, le infrazioni sono diminuite. Dalle 14mila e 660 del 2013 alle 14mila e 345 del 2014 (-315). Meno patenti ritirate (-156) e meno punti decurtati da questa (-4.188). Tuttavia una piccola parentesi va a chi guida telefonando col cellulare in mano. Aumentati di 16, dai 114 del 2013 ai 130 del 2014. Per non parlare di chi non ha fatto la revisione del mezzo (+43 rispetto al 2013) e di chi non ha rinnovato l'assicurazione (+38). Comunque sono diminuiti gli incidenti. Dai 465 del 2013, sono stati 446 nel 2014 (-19). Diminuiti quelli mortali, 6 nel 2013 (7 vittime) e 5 nel 2014 (5 vittime), anche se purtroppo sono aumentati gli incidenti con feriti; 196 nel 2013 e 198 nel 2014.