Lugo

Chiede di essere sbattezzata, il don le consiglia l'esorcista

Maurizio Adrini, parrocco di San Bernardino, dopo il fatto è entrato in piena polemica con l'Uaar

Foto di archivio
| Altro
N. Commenti 0

31/luglio/2015 - h. 14.02

LUGO L'Unione degli atei degli agnostici razionalisti, l'Uaar, come riporta il 'Fatto Quotidiano' sono inferociti all'indorizzo di don Maurizio Ardini, parroco della parrocchia di San Bernardino di Lugo. Il don ha ricevuto da una ragazza di 20 anni una richiesta di sbattezzo e lui, per tutta risposta, le ha risposto dalla pagine del giornale della parrocchia consigliandole di rivolgersi ad un esorcista, “per la tua guarigione e per ritrovare te stessa”, scrive. 

“Su questa nuova diavoleria che il gruppo di atei, l'Uaar, proponr ai giovani come te, i quali, nonostante la maggiore età non hanno capito bene il dono ricevuto elo rifiutano pubblicamete. – scrive don Ardini – Una santa messa per la tua guarigione spirituale e un rosario ti aiuteranno sicuramente a ritrovare te stessa e se hai bisogno di un qualcosa in più, ti prenderò un appuntamento con don Gabriele, specializzato in benedizioni ed esorcismi”. 

Raffaele Carcano, segretario dell'Uaar, ha denunciato il fatto definendolo “una mancanza di rispetto da lasciare stupefatti. E' espressione tipica dell'atteggiamento di supponenza e fastidio mmanifestato da molti sacerdoti di fronte a un fenomeno sempre più diffuso – aggiunge – come quello dell'apostasia. Non dimentichiamo, però, che parliamo di un diritto fondamentale, quello della libertà religiosa”. 

Ma don Maurizio Ardini con la giornalista del “Fatto”, Annalisa Dall'Oca, tenta di smorzare la polemica: “Volevo solo far riflettere la ragazza in questione sulla richiesta assurda che mi ha fatto”.