Milano Marittima

Compilation tarocche del Papeete davanti al Papeete, abusivi in fuga

A poche decine di metri dallo stabilimento c'era chi vendeva copie contraffatte dell'ultimo disco appena uscito

Compilation tarocche del Papeete davanti al Papeete, abusivi in fuga
| Altro
N. Commenti 0

18/agosto/2015 - h. 17.12

MILANO MARITTIMA - Davvero una sorpresa da shock l'altra mattina per i titolari del Bagno Papeete. A poche decine di metri dallo stabilimento, sulla battigia, c'era chi vendeva copie contraffatte di un disco, ma non di un disco qualsiasi: si trattava nientemeno che dell’ultimissima edizione della compilation realizzata ogni anno proprio dal Papeete. 

I gestori se ne sono potuti rendere conto grazie a un intervento dei carabinieri della compagnia di Cervia-Milano Marittima che, nel corso di uno dei quotidiani servizi di contrasto all’abusivismo commerciale effettuati in collaborazione con la Capitaneria di Porto, hanno sequestrato circa cento copie pirata della suddetta compilation di musica dance. 

Una scoperta per gli stessi militari nell'ambito di un blitz tra gli ambulanti abusivi - molti, probabilmente avvertiti al telefono dai compari, si sono dati alla fuga pochi attimi prima della comparsa dei carabinieri, lasciando sul posto la merce - che ha portato alla confisca di una variegata tipologia di mercanzia taroccata. Ma la vera e singolare sorpresa, per i militari stessi, è stata quella di rinvenire la compilation contraffatta di canzoni da ballo prodotta dal Bagno Papeete a pochi metri e di fronte allo stabilimento stesso. L’episodio si inserisce nel contesto della massiccia opera di contrasto al commercio ambulante abusivo iniziata il maggio scorso.