Ravenna

Spaccio di droga in città: due arresti, ventidue denunce

Indagine della polizia durata due anni un 38enne si ritiene l’uomo che tirava le fila della vendita

Spaccio di droga in città: due arresti, ventidue denunce
| Altro
N. Commenti 0

26/novembre/2015 - h. 12.18

La Polizia ha arrestato due pregiudicati ravennati, a conclusione di una complessa operazione antidroga avviata nell’estate del 2013 che ha portato alla denuncia di un totale di 22 persone. I due arrestati sono un 38enne, disoccupato, nei confronti del quale è stata disposta la misura della custodia cautelare in carcere e un 26enne, operaio, con precedenti per reati inerenti gli stupefacenti, sottoposto agli arresti domiciliari.

Nell’ambito delle indagini, condotte dagli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile e coordinate dalla Procura della Repubblica di Ravenna, sono state indagate complessivamente 22 persone sia in stato di libertà che tratte in arresto in flagranza nel corso degli interventi. In particolare sono stati effettuati numerosi sequestri di marijuana e cocaina, connessi alle operazioni di pedinamento ed osservazione.

Nel dettaglio, il 6 giugno del 2013 tre giovanissimi ravennati sono stati indagati per detenzione di circa 100 gr. di sostanza stupefacente del tipo marijuana, ricevuti dal 26enne arrestato dalla Mobile. Sempre lui, il 25 luglio di due anni fa ha spacciato 104 grammi di marijuana a una coppia di giovanissimi residenti sul litorale Nord. Il 26 agosto dello stesso anno sono stati arrestati quattro ravennati, appena ventenni, per detenzione di circa 800 grammi di marijuana, ancora una volta ceduta dall’operaio, mentre un quinto veniva indagato in stato di libertà. Un mese dopo il 26enne è stato arrestato arrestato in flagranza per la detenzione di circa 500 grammi di marijuana e 30 grammi di cocaina.

Ad ottobre è stato arrestato un suo coetaneo, ravennate, con alcuni precedenti per droga, ritenuto dalla polizia stretto collaboratore del 26enne, per detenzione di circa 35 grammi di cocaina. Il 20 novembre del 2013 sono stati arrestati due due fratelli residenti a Ravenna ma di origini campane, con a carico precedenti per reati inerenti gli stupefacenti, trovati in possesso di 60 grammi di cocaina e circa due etti di marijuana. Il 4 dicembre gli agenti hanno arrestato un 43enne e un 38enne, entrambi pregiudicati per spaccio di stupefacenti, per la detenzione di circa 600 grammo di cocaina e circa 13,9 chili di marijuana, sostanza riconducibile al 38enne arrestato nei giorni scorsi Quest’ultimo, ritenuto elemento di spicco nel panorama del traffico di droga ravennate, è stato inoltre indagato per il reato di favoreggiamento della prostituzione.