Ravenna

Zone umide, approvati quattro progetti

Tra gli interventi il recupero di un’area con un piccolo belvedere attrezzato e rivolto sulla pialassa

Zone umide, approvati quattro progetti
| Altro
N. Commenti 0

15/dicembre/2016 - h. 01.57

Con l’obiettivo di migliorare la fruizione e la manutenzione della pialassa Baiona, della Valle della Canna e di Punte Alberete, recentemente la giunta, su proposta dell’assessore all’Ambiente Gianandrea Baroncini, ha approvato
quattro progetti esecutivi del valore complessivo di 164mila euro. “Si tratta di interventi – spiega Baroncini – che danno risposta all’esigenza di consentire la più ampia fruizione di un patrimonio naturale di pregio, inserito nel territorio del Parco del Delta del Po, cogliendo anche le sollecitazioni della cittadinanza, e di mantenerlo nelle condizioni di miglior decoro e sicurezza
possibili”.
Il primo dei quattro progetti consiste nella demolizione e ricostruzione di un pontile sull’argine della pialassa Baiona, a Marina Romea, in corrispondenza di viale dei Pioppi. Al posto dell’attuale e già parzialmente demolita struttura fissa sarà collocato un pontile galleggiante, nettamente migliore in quanto consentirà il varo delle canoe e l’imbarco a qualsiasi altro piccolo natante in
condizioni di sicurezza e con altezza costante nonostante il moto di marea.
Sarà poi recuperata un’area a bordo di via delle Valli utilizzata in passato come zona di cantiere per interventi di escavo della pialassa Baiona. Vi sarà allestito un piccolo belvedere attrezzato e rivolto sulla pialassa; vi verranno
piantate essenze vegetali arbustive ed arboree compatibili con i luoghi quali frassini, filliree e tamerici e sarà inoltre prevista una zona per la sosta delle auto dei fruitori dei capanni e delle cavane presenti nelle vicinanze.
Infine sono previsti ulteriori due interventi; uno consiste nella protezione della sponda di un tratto di argine sul lato est della pialassa Baiona, lungo 350 metri, da viale dei Pioppi a Marina Romea verso sud; l’altro nella pulizia da rovi e arbusti degli argini perimetrali di Valle della Canna e di alcuni di quelli di Punte Alberete, per garantire la percorribilità e la tenuta idraulica degli stessi.
Con l’obiettivo di migliorare la fruizione e la manutenzione della pialassa Baiona, della Valle della Canna e di Punte Alberete, recentemente la giunta, su proposta dell’assessore all’Ambiente Gianandrea Baroncini, ha approvato quattro progetti esecutivi del valore complessivo di 164mila euro. “Si tratta di interventi – spiega Baroncini – che danno risposta all’esigenza di consentire la più ampia fruizione di un patrimonio naturale di pregio, inserito nel territorio del Parco del Delta del Po, cogliendo anche le sollecitazioni della cittadinanza, e di mantenerlo nelle condizioni di miglior decoro e sicurezza possibili”.

Il primo dei quattro progetti consiste nella demolizione e ricostruzione di un pontile sull’argine della pialassa Baiona, a Marina Romea, in corrispondenza di viale dei Pioppi. Al posto dell’attuale e già parzialmente demolita struttura fissa sarà collocato un pontile galleggiante, nettamente migliore in quanto consentirà il varo delle canoe e l’imbarco a qualsiasi altro piccolo natante in condizioni di sicurezza e con altezza costante nonostante il moto di marea. Sarà poi recuperata un’area a bordo di via delle Valli utilizzata in passato come zona di cantiere per interventi di escavo della pialassa Baiona. Vi sarà allestito un piccolo belvedere attrezzato e rivolto sulla pialassa; vi verranno piantate essenze vegetali arbustive ed arboree compatibili con i luoghi quali frassini, filliree e tamerici e sarà inoltre prevista una zona per la sosta delle auto dei fruitori dei capanni e delle cavane presenti nelle vicinanze.

Infine sono previsti ulteriori due interventi; uno consiste nella protezione della sponda di un tratto di argine sul lato est della pialassa Baiona, lungo 350 metri, da viale dei Pioppi a Marina Romea verso sud; l’altro nella pulizia da rovi e arbusti degli argini perimetrali di Valle della Canna e di alcuni di quelli di Punte Alberete, per garantire la percorribilità e la tenuta idraulica degli stessi.