Ravenna

Aggrediti in un parcheggio da un gruppo di extracomunitari

Le due vittime, bolognesi, sono dovuti ricorrere alle cure del Pronto Soccorso. Due arresti

Aggrediti in un parcheggio da un gruppo di extracomunitari
| Altro
N. Commenti 0

28/agosto/2017 - h. 14.51

Ieri notte due cittadini italiani, dopo aver trascorso la serata in un noto locale di Marina di Ravenna, si apprestavano a raggiungere le loro auto, durante il tragitto però i due, dopo un primo iniziale approccio, subivano una vera e propria aggressione da parte di un gruppo di cittadini extracomunitari che si impossessavano di un telefono cellulare e di un portafogli contenente alcune centinaia di euro.
La scena criminis veniva però notata da alcuni passanti che richiedevano l’immediato intervento di una pattuglia dei carabinieri di Ravenna che giungeva sul posto poco dopo. 
Ed è proprio grazie al tempestivo intervento dei militari della Stazione di Lido Adriano che è stato possibile giungere all’identificazione ed alla cattura di due componenti del gruppo. I militari infatti, coadiuvati anche dai colleghi della Radiomobile giunti in ausilio, grazie alle prime informazioni acquisite ed alle ricerche effettuate nell’immediatezza riuscivano ad individuare nei pressi di un chiosco della piadina di Marina di Ravenna due soggetti che sottoposti subito a perquisizione venivano trovati in possesso del cellulare rapinato in precedenza.
Le due vittime, residenti nel bolognese, ricorrevano alle cure sanitarie presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Ravenna dove venivano giudicati guaribili con prognosi tra i 5 e gli 8 giorni s.c..
Al termine delle formalità di rito per il cittadino extracomunitario maggiorenne si aprivano le porte della Casa Circondariale di Ravenna, mentre il minore veniva accompagnato presso l’Istituto di Pena Minorile a disposizione delle A.G. competenti. Ulteriori indagini sono in corso in quanto non  è escluso che i due si siano resi responsabili di analoghi episodi.
Ieri notte due cittadini italiani, dopo aver trascorso la serata in un noto locale di Marina di Ravenna, si apprestavano a raggiungere le loro auto, durante il tragitto però i due, dopo un primo iniziale approccio, subivano una vera e propria aggressione da parte di un gruppo di cittadini extracomunitari che si impossessavano di un telefono cellulare e di un portafogli contenente alcune centinaia di euro.

La scena criminis veniva però notata da alcuni passanti che richiedevano l’immediato intervento di una pattuglia dei carabinieri di Ravenna che giungeva sul posto poco dopo. 

Ed è proprio grazie al tempestivo intervento dei militari della Stazione di Lido Adriano che è stato possibile giungere all’identificazione ed alla cattura di due componenti del gruppo. I militari infatti, coadiuvati anche dai colleghi della Radiomobile giunti in ausilio, grazie alle prime informazioni acquisite ed alle ricerche effettuate nell’immediatezza riuscivano ad individuare nei pressi di un chiosco della piadina di Marina di Ravenna due soggetti che sottoposti subito a perquisizione venivano trovati in possesso del cellulare rapinato in precedenza.

Le due vittime, residenti nel bolognese, ricorrevano alle cure sanitarie presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Ravenna dove venivano giudicati guaribili con prognosi tra i 5 e gli 8 giorni s.c..

Al termine delle formalità di rito per il cittadino extracomunitario maggiorenne si aprivano le porte della Casa Circondariale di Ravenna, mentre il minore veniva accompagnato presso l’Istituto di Pena Minorile a disposizione delle A.G. competenti. Ulteriori indagini sono in corso in quanto non  è escluso che i due si siano resi responsabili di analoghi episodi.