Ravenna

Cacciatore ravennate trovato morto in un capanno

Un proiettile sarebbe partito dal suo fucile, indagini in corso

Cacciatore ravennate trovato morto in un capanno

Foto di repertorio

| Altro
N. Commenti 0

24/ottobre/2017 - h. 15.52

Un cacciatore ravennate di 52 anni, che risultava scomparso da casa da un paio di giorni, è stato trovato morto nel primo pomeriggio in una zona conosciuta come Valle della Canna. Al momento sembra un incidente, legato a un proiettile partito dal suo fucile.  
A lanciare l’allarme, domenica mattina, era stata la compagna perché non riusciva più a mettersi in contatto con lui. Le ricerche di carabinieri e vigili del Fuoco hanno quindi portato a individuare la vettura dell’uomo nei pressi della frazione di Sant’Alberto: il corpo è stato ritrovato ad alcuni chilometri di distanza, all’interno di un capanno da caccia assemblato con le canne.
Un cacciatore ravennate di 52 anni, che risultava scomparso da casa da un paio di giorni, è stato trovato morto nel primo pomeriggio in una zona conosciuta come Valle della Canna. Al momento sembra un incidente, legato a un proiettile partito dal suo fucile.  

A lanciare l’allarme, domenica mattina, era stata la compagna perché non riusciva più a mettersi in contatto con lui. Le ricerche di carabinieri e vigili del Fuoco hanno quindi portato a individuare la vettura dell’uomo nei pressi della frazione di Sant’Alberto: il corpo è stato ritrovato ad alcuni chilometri di distanza, all’interno di un capanno da caccia assemblato con le canne.