La Poderosa del Che diventa mosaico

L'accademia di belle arti inaugura l'opera di Matylda Tracewska dedicata al rivoluzionario cubano. L'opera sarà in mostra in città in occasione del festivala Ravenna Mosaico poi sarà installata a Cub

La Poderosa del Che diventa mosaico
| Altro
N. Commenti 0

08/ottobre/2009 - h. 15.14

RAVENNA - La Poderosa che sfreccia lasciandosi dietro una scia bianca, blu e rossa come la bandiera cubana. E' questo il murales visivo (due metri per dieci) intitolato appunto “La Poderosa" che domani, nel giardino dell'accademia delle Belle Arti di Ravenna, alle 17 verrà presentato al pubblico. L'opera di Matylda Tracewska, con lei realizzato dagli altri studenti del biennio specialistico di mosaico dell'accademia. L'opera, è dedicata a Che Guevara e destinata alla città di Sancti Spiritus a Cuba.

Dopo la presentazione al pubblico di domani, “La Poderosa" sarà visibile dal 12 al 30 ottobre (da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 14) come installazione nell'aula magna dell'accademia nell'ambito di Ravenna Mosaico (festival del mosaico contemporaneo che si svolgerà a Ravenna dal 10 ottobre al 20 novembre) poi verrà inviata a Cuba col container che ogni anno il circolo ravennate dell’associazione di amicizia Italia-Cuba spedisce sull’isola con materiale informatico da installare in strutture pubbliche.

La realizzazione de “La Poderosa" chiude una prima fase del progetto che l’associazione sta portando avanti con l’accademia di Ravenna per costruire un ponte tra due culture artistiche, quella cubana del murales e quella ravennate del mosaico. La grande dimensione sfida infatti la vocazione murale del mosaico confrontandosi con la grande tradizione sudamericana dei murales.

Tutto ha avuto inizio nel 2008, anniversario della nascita di Ernesto Che Guevara (14 giugno 1928). I giovani artisti
dell’accademia furono invitati a presentare bozzetti per ricordare questa figura di primo piano della rivoluzione cubana. L’invito fu accolto da una ventina di artisti; i loro progetti portati a Cuba ed esposti nella galleria d’arte Oscar Fernandez
Morena a Sancti Spiritus dove una giuria formata da rappresentanti dell’Uneac (Unione degli artisti e degli Scrittori di
Cuba) ha scelto quello che meglio rappresentava la vita e il pensiero del “Che”.

Nei primi mesi dell'anno prossimo alcuni artisti dell’accademia di Ravenna si recheranno a Cuba dove, assieme ai giovani
della Escuela de Arte di Trinidad, dovranno allestire il murales musivo in città, vicino alla sede universitaria di Sancti Spiritus.