cronaca

Restituiti i passaporti a Giorgia e Davide

Il 42enne cervese e la 37enne forlivese possono tornare in Italia dopo sette mesi in Brasile. Giovedì scorso la decisione del tribunale federale

Davide e Giorgia dopo la scarcerazione
| Altro
N. Commenti 0

28/luglio/2012 - h. 10.36

BRASILE - Davide Migani e Giorgia Pierguidi possono tornare in Italia. Il tribunale federale brasiliano ha infatti deciso giovedì scorso di restituire i documenti al 42enne cervese e alla 37enne compagna forlivese, cui erano stati bloccati il 15 luglio scorso. Un sequestro cautelare deciso dal giudice Paulo Gadelha in parziale accoglimento del ricorso presentato dalla Procura. 

I due erano finiti in carcere all’alba della vigilia dello scorso Natale a causa di 307 chili di cocaina rinvenuti nel loro veliero naufragato sulle coste di Atalaia, Stato brasiliano del Sergipe. Il 13 luglio scorso il giudice Ronivon De Aragao li aveva però assolti e subito scarcerati dando credito alle versione difensiva: ovvero che la droga fosse in realtà stata nascosta sullo yacht da terzi a insaputa dei due. Tanto che una volta scoperta, Migani avrebbe naufragato di proposito per richiamare l’attenzione della polizia. Nella sentenza era stato anche specificato che i due italiani avrebbero aspettato l’eventuale processo d’appello da uomini liberi, potendo anche fare ritorno in Patria.