Rimini

Rissa tra tifosi: a processo dopo quattro anni

Con una bottiglia da 5 litri di vino colpì un rivale, 25enne alla sbarra

Rissa tra tifosi: a processo dopo quattro anni
| Altro
N. Commenti 0

17/gennaio/2015 - h. 12.10

RIMINI - I fatti risalgono all'ottobre del 2010, poco più di quattro anni fa. L'allora 21enne tifoso del Rimini, colpevole di aver colpito al volto un ragazzo di Savignano durante una rissa a sfondo calcistico, è stato ieri rinviato a giudizio. La vittima riportò ferite giudicate guaribili in un mese e uno sfregio permanente. Ora, a distanza di tanto tempo, la giustizia inizierà a fare il suo corso.

I fatti avvennero in una zona di campagna di Bellaria Igea Marina. Durante una festa privata nacque un tafferuglio che vide coinvolte una trentina di persone. Negli scontri  un ragazzo di Savignano fu colpito da una bottiglia di vino da 5 litri in pieno viso. Egli riconobbe e querelò il gruppetto di ultras del Rimini, in tutto quattro. Tre di loro sono stati ritenuti estranei ai fatti mentre il lanciatore della bottiglia subirà un processo. Il giovane è difeso dall’avvocato Luzi del Foro di Forlì Cesena mentre la vittima sarà rappresentata nel procedimento dall’avvocato Dennis Gori.