Rimini

Clown truffatore arrestato dalla polizia

Si spacciava per il collaboratore di una onlus che raccoglie fondi per aiutare i bambini malati

Clown truffatore arrestato dalla polizia
| Altro
N. Commenti 0

16/agosto/2015 - h. 19.01

Il titolare di una tabaccheria riminese gli ha creduto quando, è entrato un uomo di circa 30-35 anni, di bell'aspetto, il quale dopo essersi presentato col nome di Daniel, meglio conosciuto come 'clown Paperone', ha sostenuto di essere un laureando in pediatria e collaboratore di una onlus che raccoglie fondi per aiutare i bambini malati ricoverati presso gli ospedali.

Così quando l’uomo ha iniziato a chiedergli forme di collaborazione, dapprima sotto forma di donazione di giochi e vestiti per bambini e, successivamente, con richieste di denaro, ha aderito a una delle diverse opzioni di beneficenza: 40 euro che sarebbero servite per garantire la prestazione di un infermiere. Dopo aver ringraziato e ottenuto la ricevuta del pagamento il truffatore uscendo dal locale  ha dato appuntamento all'uomo in piazza Tre Martiri per la giornata di oggi, dove ci sarebbe stata una manifestazione e la sua donazione resa pubblica assieme ad altre.

Il tabaccaio, colto da qualche dubbio, ha deciso però di effettuare alcuni controlli in rete. Dopo pochi click ha scoperto che nella prima pagina del sito relativo alla onlus per la quale l'uomo aveva detto di lavorare, gli organizzatori avevano inserito una sorta di alert antitruffa nel quale veniva fornito l'identikit di una persona di nome Daniel, perfettamente corrispondente a quello della persona che aveva chiesto dei soldi.

A quel punto ha informato la polizia, che messasi alla ricerca ha riconosciuto il truffatore nei pressi di viale Regina Margherita alla fermata del bus 11. L'uomo ha cercato di ignorare gli agenti, ma raggiunto e fermato è stato sottoposto a controllo, dal quale è spuntato un blocco di ricevute dal quale ne erano state staccate già 23. Il truffatore è stato quindi accompagnato presso gli uffici della questura di Rimini dove sono stati effettuati gli ulteriori approfondimenti. E' emerso che è un 32enne di Milano che dal 2007 a oggi ha accumulato 8 precedenti per gli stessi reati: l'uomo ha infatti sempre prospettato una iniziativa benefica volta ad aiutare bimbi in difficoltà, raccogliendo somme di denaro da parte di ignari benefattori di cui si appropriava indebitamente. Il truffatore è stato quindi arrestato.