Rimini

Controlli in Stazione, due arresti

Si tratta di due marocchini: uno spacciatore con 35 grammi di hashish e l'altro inottemperante a restrizioni

Controlli in Stazione, due arresti
| Altro
N. Commenti 0

03/marzo/2017 - h. 14.53

Dalle ore 20 di ieri, fino alle 6 di questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Rimini hanno effettuato un servizio di controllo del territorio, al fine di prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio e inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, concentrando l’attenzione in particolar modo nelle aree attigue la stazione ferroviaria. Nel servizio straordinario di controllo, sono stati impiegati, militari in abiti civili dell’Aliquota Operativa del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile.
Durante  il servizio sono state arrestate in flagranza di reato 2 individui: il primo M.I., 30enne marocchino, poiché sorpreso in piazzale Cesare Battisti mentre cedeva una dose di 35 grammi di hashish ad una ragazza. Il soggetto, perquisito, veniva trovato in possesso di denaro contante, circa 200 euro, sottoposto sequestro in quanto ritenuta provento attività illecita. Stamani innanzi al giudice il soggetto è stato condannato alla misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Rimini; il secondo M.E.B., 40enne marocchino, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Rimini, in sostituzione della misura cautelare in atto del divieto di dimora in Provincia di Rimini, a seguito delle reiterate violazioni della misura in espiazione segnalate dai Carabinieri. L’uomo è stato tradotto presso il carcere di Rimini come disposto dall’Autorità Giudiziaria.
Dalle ore 20 di ieri, fino alle 6 di questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Rimini hanno effettuato un servizio di controllo del territorio, al fine di prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio e inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, concentrando l’attenzione in particolar modo nelle aree attigue la stazione ferroviaria. Nel servizio straordinario di controllo, sono stati impiegati, militari in abiti civili dell’Aliquota Operativa del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile.

Durante  il servizio sono state arrestati in flagranza di reato 2 individui: il primo M.I., 30enne marocchino, poiché sorpreso in piazzale Cesare Battisti mentre cedeva una dose di 35 grammi di hashish ad una ragazza. Il soggetto, perquisito, veniva trovato in possesso di denaro contante, circa 200 euro, sottoposto sequestro in quanto ritenuta provento attività illecita. Stamani innanzi al giudice il soggetto è stato condannato alla misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Rimini.

Il secondo M.E.B., 40enne marocchino, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Rimini, in sostituzione della misura cautelare in atto del divieto di dimora in Provincia di Rimini, a seguito delle reiterate violazioni della misura in espiazione segnalate dai Carabinieri. L’uomo è stato tradotto presso il carcere di Rimini come disposto dall’Autorità Giudiziaria.