Riccione

Arresti e denunce dei Carabinieri durante i controlli notturni

Pregiudicati e senza dimora, positivi al test alcolemico e recupero di refurtiva

Arresti e denunce dei Carabinieri durante i controlli notturni
| Altro
N. Commenti 0

11/marzo/2017 - h. 19.13

La scorsa notte, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Riccione, nel corso di un normale servizio di controllo del territorio traevano in arresto, per falsa attestazione a Pubblico Ufficiale sulla propria identità, L.A. 34enne Lituano, in itala senza fissa dimora, pregiudicato. Lo straniero, sottoposto a controllo alla guida della propria auto, forniva ai militari false generalità. Successivi accertamenti e riscontri in banca dati, tuttavia, permettevano di risalire alla reale identità del l'uomo che veniva altresì indagato in stato di libertà in quanto risultato positivo al test alcolemico.
Nella mattinata odierna, sempre a Riccione, i militari della locale Stazione Carabinieri, invece, al termine di una specifica attività di polizia giudiziaria, denunciavano in stato di libertà, in relazione al reato di ricettazione, B.M., 38enne, Rumeno, senza fissa dimora; F.B., 28enne Senegalese, domiciliato a Ravenna, pregiudicato; S. V., 27enne, nata a Taranto ma residente a Cervia; H.A., 23enne  marocchino, residente a Bolzano; T. M.I.,18enne rumeno, residente a Rimini.
Accertamenti condotti dai militari permettevano in particolare di identificare gli utilizzatori di 4 smartphone di ultima generazione – marche Apple, Samsung ed Huawei – del valore di oltre duemila euro, tutti risultati provento di furto nel corso della precedente stagione estiva all’interno dei locali da ballo del territorio. 
La scorsa notte, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Riccione, nel corso di un normale servizio di controllo del territorio traevano in arresto, per falsa attestazione a Pubblico Ufficiale sulla propria identità, L.A. 34enne Lituano, in itala senza fissa dimora, pregiudicato. Lo straniero, sottoposto a controllo alla guida della propria auto, forniva ai militari false generalità. Successivi accertamenti e riscontri in banca dati, tuttavia, permettevano di risalire alla reale identità del l'uomo che veniva altresì indagato in stato di libertà in quanto risultato positivo al test alcolemico.

Nella mattinata odierna, sempre a Riccione, i militari della locale Stazione Carabinieri, invece, al termine di una specifica attività di polizia giudiziaria, denunciavano in stato di libertà, in relazione al reato di ricettazione, B.M., 38enne, Rumeno, senza fissa dimora; F.B., 28enne Senegalese, domiciliato a Ravenna, pregiudicato; S. V., 27enne, nata a Taranto ma residente a Cervia; H.A., 23enne  marocchino, residente a Bolzano; T. M.I.,18enne rumeno, residente a Rimini.

Accertamenti condotti dai militari permettevano in particolare di identificare gli utilizzatori di 4 smartphone di ultima generazione – marche Apple, Samsung ed Huawei – del valore di oltre duemila euro, tutti risultati provento di furto nel corso della precedente stagione estiva all’interno dei locali da ballo del territorio.