Cattolica

Overdose di alcol e marijuana, steso un 19enne

Il ragazzo è stato ricoverato in ospedale dopo la festa sulla spiaggia del Bikini con migliaia di persone

Overdose di alcol e marijuana, steso un 19enne
| Altro
N. Commenti 0

24/aprile/2017 - h. 16.35

I farmaci e una bella dormita hanno rimesso in sesto un 19enne che era stato ricoverato all'ospedale dopo aver partecipato a una festa tenutasi domenica sera sulla spiaggia del Bikini di Cattolica alla quale hanno partecipato migliaia di giobani. Lui, come altri tre giovani, questi maggiorenni, avevano abusato di alcol e cannabinoidi durante la festa da "sballo". 
Una serata dove tutto era previsto, dato che ha poca distanza del locale era stato allestito un ospedale da campo proprio per aiutare chi avesse accusato dei malori. Superlavoro anche per le forze dell’ordine per garantire la sicurezza dei 10mila arrivati in Riviera per l’evento Ralf in Bikini a Cattolica. 
Il bilancio degli interventi dei militari si riassume in un 19enne foggiano sorpreso a spacciare con addosso quasi 6 grammi arrestato, un 18enne genovese bloccato dopo aver spruzzato addosso a un coetaneo dello spray al peperoncino per rubargli la catenina dal collo, un 20enne riminese con 8 pasticche di ecstasy e 2,4 grammi di cocaina e un 20enne serbo colpito da un ordine di espulsione dal territorio nazionale. 
I farmaci e una bella dormita hanno rimesso in sesto un 19enne che era stato ricoverato all'ospedale dopo aver partecipato a una festa tenutasi domenica sera sulla spiaggia del Bikini di Cattolica alla quale hanno partecipato migliaia di giovani. Lui, come altri tre giovani, questi maggiorenni, avevano abusato di alcol e cannabinoidi durante la festa da "sballo". 

Una serata dove tutto era previsto, dato che ha poca distanza del locale era stato allestito un ospedale da campo proprio per aiutare chi avesse accusato dei malori. Superlavoro anche per le forze dell’ordine per garantire la sicurezza dei 10mila arrivati in Riviera per l’evento Ralf in Bikini a Cattolica. 

Il bilancio degli interventi dei militari si riassume in un 19enne foggiano sorpreso a spacciare con addosso quasi 6 grammi di marijuana arrestato, un 18enne genovese bloccato dopo aver spruzzato addosso a un coetaneo dello spray al peperoncino per rubargli la catenina dal collo, un 20enne riminese con 8 pasticche di ecstasy e 2,4 grammi di cocaina e un 20enne serbo colpito da un ordine di espulsione dal territorio nazionale.