Rimini

Rapina alla gioielleria di Marina Centro. Titolare preso a martellate

Il sanguinoso fatto è accaduto questa mattina in viale Vespucci verso le 9,30

Rapina alla gioielleria di Marina Centro. Titolare preso a martellate
| Altro
N. Commenti 0

19/ottobre/2017 - h. 17.15

Solo, con il volto parzialmente coperto e armato di martello, è entrato nella Gioielleria Marchini di viale Vespucci, al civico 29. Essendo di prima mattina nel negozio non c'erano clienti ma solo il poprietario che il malvivente ha preso a martellate in testa. Nonostante le ferite sanguinanti, la vittima ha opposto resistenza e messo in fuga l'aggressore senza che avesse il tempo di impossessarsi di preziosi.
Dato l'allarme, sul posto sono subito giunti sia la Polizia che i carabinieri oltre al personale del 118 con l'ambulanza che hanno soccorso il gioielliere trasportandolo al Pronto soccorso dell'ospedale di Rimini con un codice di media gravità. Raccolte le prime testonianze, che hanno descritto il rapinatore come un uomo distinto in giacca e cravatta e con in testa una sorta di cuffia che gli copriva i capelli per simulare la calvizia, Sanguinosa rapina in gioielleria: bandito aggredisce il titolare per fare razzia di preziosi il personale della squadra Mobile della Questura di Rimini, insieme alla Scientifica, ha fatto partire le indagini acquisendo i filmati delle telecamere a circuito chiuso della zona.
Per la Gioielleria Marchini si tratta della quarta rapina subìta dal 2011 ad oggi.
Solo, con il volto parzialmente coperto e armato di martello, è entrato nella Gioielleria Marchini di viale Vespucci, al civico 29, a Marina Centro. Essendo di prima mattina nel negozio non c'erano clienti ma solo il poprietario che il malvivente ha preso a martellate in testa. Nonostante le ferite sanguinanti, la vittima ha opposto resistenza ed è riuscito a mettere in fuga l'aggressore senza che avesse il tempo di impossessarsi di preziosi.

Dato l'allarme, sul posto sono subito giunti sia la Polizia che i carabinieri oltre al personale del 118 con l'ambulanza che hanno soccorso il gioielliere trasportandolo al Pronto soccorso dell'ospedale di Rimini con un codice di media gravità. 

Raccolte le prime testonianze, che hanno descritto il rapinatore come un uomo distinto in giacca e cravatta e con in testa una sorta di cuffia che gli copriva i capelli per simulare la calvizia, il personale della squadra Mobile della Questura di Rimini, insieme alla Scientifica, ha fatto partire le indagini acquisendo i filmati delle telecamere a circuito chiuso della zona.

Per la Gioielleria Marchini si tratta della quarta rapina subìta dal 2011 ad oggi.