Rimini

Un'altra aggressione con l'acido in città

La vittima è un 60enne al quale è stato gettato in volto il terribile liquido all'uscita di una palestra

Un'altra aggressione con l'acido in città
| Altro
N. Commenti 0

24/ottobre/2017 - h. 10.42

Ancora un episodio di aggressione con dell'acido. Nel tardo pomeriggio di domenica un 60enne napoletano residente a Rimini che era appena uscito dalla palestra dove spesso si recava per tenersi in forma è stato sorpreso da ignoti che gli hanno lanciato dell'acido al volto.
Le modalità con le quali è stato compiuto il terribile gesto sono simili a quelle subite da Gessica Notaro ma, oltre al sesso della vittima, questa volta paiono molto diverse anche le sue motivazioni vista l'età dell'aggredito sia la sua personalità. Infatti il 60enne avrebbe alle spalle un passato di problemi con la giustizia, fatto che farebbe presumere non si tratti di un movente passionale.
Sul luogo dell'aggressione è  intervenuta la Polizia di stato e le indagini sono state affidate alla squadra mobile che non esclude comunque alcuna pista. Ancora non sono note le condizioni e l'esatta identità del danno ricevuto dall'aggredito che si trova ricoverato all’ospedale Infermi di Rimini. 
Ancora un episodio di aggressione con dell'acido. Nel tardo pomeriggio di domenica un 60enne napoletano residente a Rimini che era appena uscito dalla palestra dove spesso si recava per tenersi in forma è stato sorpreso da ignoti che gli hanno lanciato dell'acido al volto.

Le modalità con le quali è stato compiuto il terribile gesto sono simili a quelle subite da Gessica Notaro ma, oltre al sesso della vittima, questa volta paiono molto diverse anche le sue motivazioni vista l'età dell'aggredito sia la sua personalità. Infatti il 60enne avrebbe alle spalle un passato di problemi con la giustizia, fatto che farebbe presumere non si tratti di un movente passionale.

Sul luogo dell'aggressione è  intervenuta la Polizia di stato e le indagini sono state affidate alla squadra mobile che non esclude comunque alcuna pista. Ancora non sono note le condizioni e l'esatta identità del danno ricevuto dall'aggredito che si trova ricoverato all’ospedale Infermi di Rimini.