Rimini

Rapinarono tabaccheria, incastrati dalle impronte digitali sul Gratta&Vinci che volevano incassare

Dopo aver 'grattato' i numeri delle cartoline, i due rapinatori hanno cambiato i biglietti, riscuotendo i contanti, in due tabaccherie a Rimini e Cattolica

Rapinarono tabaccheria, incastrati dalle impronte digitali sul Gratta&Vinci che volevano incassare
| Altro
N. Commenti 0

05/dicembre/2018 - h. 13.01

RIMINI - Hanno arraffato dei Gratta&Vinci in una tabaccheria che avevano rapinato e proprio i biglietti della fortuna sono costati loro l'arresto. A luglio un uomo, insieme al complice che faceva da palo, era entrato in tabaccheria colpendo alla testa il titolare con il calcio di una pistola. La rapina è avvenuta in centro a Rimini. Oltre ai Gratta&Vinci sono stati rubati anche contanti. Il valore totale della rapina è di 1500 euro. 

Dopo aver 'grattato' i numeri delle cartoline, i due rapinatori hanno cambiato i biglietti, riscuotendo i contanti, in due tabaccherie a Rimini e Cattolica. Proprio le impronte sui biglietti fortunati, però, hanno incastrato i due malviventi, arrestati questa mattina dai Carabinieri nelle province di Napoli e Verona. I militari di Rimini, in collaborazione con i colleghi di Napoli e Villafranca di Verona, hanno arrestato due uomini, accusati di rapina aggravata dall'uso di armi e lesioni personali aggravate.