Motori

Misano si prende il Motor Legend Show: a Imola il caso diventa politico

La Lega: "Come ha fatto la città a farsi scippare l'evento dopo il sold out dello scorso anno?"

Misano si prende il Motor Legend Show: a Imola il caso diventa politico
| Altro
N. Commenti 0

07/febbraio/2019 - h. 17.55

Il Motor Legend Show ha lasciato Imola per Misano, dove si terrà dal 26 al 28 aprile prossimo. La notizia diventa un caso politico con il consigliere della Lega Nord Daniele Marchetti che si domanda "come sia possibile per una città che vanta uno storico circuito che per anni ha ospitato il Gran Premio di Formula 1, perdere tutte le kermesse motoristiche di successo. Perché Imola non è stata capace di tenersi il Motor Legend Festival anche quest'anno, dopo i sold out dello scorso anno? Perché farsi “scippare” da Misano una tale kermesse, che aveva scelto il tracciato di Imola per la sua prima edizione dello scorso anno?”.

A chiederlo è il consigliere della Lega, Daniele Marchetti, che spiega: “Il Motor Legend Festival, quest'anno verrà ospitato dal circuito Marco Simoncelli di Misano, in concomitanza con il Minardi day, che – almeno quello – si svolgerà nel nostro circuito. È piuttosto singolare perdere una manifestazione (che lo scorso anno ha fatto registrare numeri importanti) dopo appena una sola edizione”. Se è vero - dice Marchetti - che “non conosciamo le motivazioni che hanno portato a questa situazione, è anche vero che una gestione lungimirante avrebbe dovuto puntare a mantenere entrambi gli eventi sul tracciato di Imola, magari cercando di creare una sinergia tra i due eventi, rendendoli così ancor più sostenibili dal punto di vista economico” attacca il consigliere.

Conclude il leghista: "È indubbio che questo “scippo” rappresenti l'ennesima disfatta sia per Formula Imola, la società di gestione dell'autodromo, che per la nuova amministrazione comunale. Ricordiamo infatti come, lo scorso anno in piena campagna elettorale, l'attuale sindaco Manuela Sangiorgi, oltre a celebrare il successo del Motor Legend Festival, promise ai cittadini di riportare addirittura la Formula 1 a Imola” conclude Marchetti.