Rimini

La Celli Spa passa di mano: la compra il gruppo Ardian

L'azienda riminese, leader nel settore del beverage, conta 400 dipendenti. I nuovi acquirenti sono un network internazionale

La Celli Spa passa di mano: la compra il gruppo Ardian
| Altro
N. Commenti 0

11/febbraio/2019 - h. 19.00

RIMINI - Ardian, società di investimento privata leader a livello mondiale, annuncia di aver sottoscritto un accordo vincolante per l’acquisizione del 100% di Celli S.p.A., azienda italiana leader nel settore del mondo beverage, ad oggi detenuta da Consilium, società di gestione dedicata all’attività di private equity, e dalla famiglia Celli. Il top-management reinvestirà al fianco di Ardian.

Fondata a Rimini nel 1974, l’azienda è specializzata nell’ideazione, realizzazione, testing e installazione di soluzioni innovative di dispensing di bevande per produttori di birra (tra cui Heineken, Carlsberg, Asahi, Molson Coors, Budweiser) e soft drink (tra cui Coca-Cola, Pepsi). Il Gruppo è, inoltre, attivo nella produzione di erogatori di acqua, sviluppando soluzioni più sostenibili rispetto al consumo in bottiglia.

Nel corso dei suoi 45 anni di attività, Celli si è evoluta da azienda focalizzata sul prodotto ed i suoi componenti a operatore leader nella fornitura di soluzioni end-to-end nel mercato delle apparecchiature per l'erogazione di bevande fredde, distinguendosi per l'innovazione di prodotto e l’eccellenza del servizio offerto. Grazie a un network capillare di centri di assistenza tecnica e distributori esclusivi, Celli offre i propri servizi su scala globale: installazione, verifica del funzionamento, manutenzione ordinaria e straordinaria. Tra i progetti più recenti, Celli ha lanciato una piattaforma informatica, sviluppata internamente, in grado di coordinare da remoto la gestione completa degli erogatori installati per conto dei propri clienti: iniziativa unica nel settore, volta a portare la tecnologia I.O.T. nel mondo dell’erogazione di bevande Con 5 impianti produttivi situati in Italia e nel Regno Unito, oggi il Gruppo impiega oltre 400 persone e ha chiuso il 2018 con un fatturato di circa 110 milioni di euro. 

La crescita del Gruppo Celli è avvenuta sia a livello organico, sia mediante l’implementazione di una strategia di acquisizioni di importanti società del settore beverage, raggiungendo così una posizione di leadership nell’industry di riferimento.  L’ingresso di Ardian è finalizzato ad accelerare ulteriormente lo sviluppo di Celli, rafforzando in particolare la vocazione internazionale del Gruppo che, ad oggi, esporta già i suoi prodotti in più di 100 Paesi.

Yann Chareton, Managing Director di Ardian, ha dichiarato: “Abbiamo visto in Celli un’azienda già solida e altamente competitiva, grazie al buon lavoro che è stato fatto in questi anni con un top-management d’eccellenza. Contando su un forte network internazionale e competenze distintive, siamo certi di poter contribuire a una nuova fase di crescita e di successo per Celli, affiancando i vertici in questa importante sfida”.

Mauro Gallavotti, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Celli, ha aggiunto: “Celli è un’eccellenza italiana riconosciuta a livello internazionale. Il percorso fatto fino ad oggi con Consilium è stato quello di managerializzare l’azienda e superare la soglia dei 100 milioni di fatturato. Ardian sarà il partner ideale per i prossimi anni: abbiamo l’opportunità di diventare il leader globale del settore, in un momento storico in cui il mondo sta cercando soluzioni sostenibili per il consumo di bevande”.

 I sindacati hanno incontrato l'ad nella giornata di oggi chiedendo alcune garanzie, in particolare sul mantenimento dell'occupazione, in termini di quantità e di qualità; sulla la continuità delle produzioni ed il mantenimento dei siti produttivi esistenti; sullo sviluppo delle relazioni sindacali; sulla conferma del confronto e della trattativa in corso per il rinnovo dei Contratti Integrativi Aziendali.

"Abbiamo ricevuto - scrivono i sindacati -  risposte positive su tutte le questioni. L'Ad ha anzi sottolineato che l'acquisizione ha obiettivi di ulteriore crescita e sviluppo del Gruppo, e che la scelta recente di portare le produzioni ad alto valore e contenuto tecnologico nello stabilimento di San Giovanni in Marignano  è una conferma della centralità dei siti del nostro territorio. Ovviamente come Organizzazioni Sindacali, insieme alle Rsu, continueremo a seguire gli sviluppi e a confrontarci con l'Azienda, a partire da domani stesso, nell' incontro fissato da tempo, per la prosecuzione della trattativa sul Contratto Aziendale Celli Spa".