riccione

Prorogata l'ordinanza anti 'lucciole': si arriva a gennaio

Provvedimento esteso anche alla zona artigianale. Dal 1° giugno a oggi la pm ha multato 24 prostitute e 11 clienti

Fotorepertorio Manuel Migliorini
| Altro
N. Commenti 0

30/ottobre/2012 - h. 17.11

RICCIONE - Il sindaco Massimo Pironi ha emanato stamane la nuova Ordinanza contingibile e urgente “per prevenire e contrastare gravi pericoli per comportamenti connessi all’esercizio della prostituzione sulla pubblica via”.
In considerazione dei risultati positivi ottenuti dall’Ordinanza anti-prostituzione emanata all’inizio dell’estate, il sindaco Pironi ha deciso di prorogarne l’efficacia, che sarebbe scaduta domani 31 ottobre 2012, fino al 31 gennaio 2013.

La nuova ordinanza non solo sostituirà la precedente, con decorrenza dal 1° novembre, ma sarà estesa anche all’area artigianale, che durante il periodo invernale diventa spesso luogo di incontri di varia natura.
Nel corso dell’ultimo mese la polizia municipale ha svolto numerosi controlli anti-prostituzione nelle varie aree della città. Tali controlli hanno confermato la persistenza del fenomeno, anche se non con gli stessi numeri e proporzioni dell’estate. Dal 1° giugno ad oggi, in base all’ordinanza in vigore, sono state sanzionate 24 prostitute e 11 clienti.