rimini

Abbraccia la sua vittima, lo bacia e gli ruba la collana

Venticinquenne avvicinato da transessuale che dopo avergli sfilato il prezioso, gli chiede 400 euro per riconsegnarlo

Abbraccia la sua vittima, lo bacia e gli ruba la collana
| Altro
N. Commenti 0

23/dicembre/2012 - h. 17.29

RIMINI - Il fascino di una donna può tutto: anche farti credere di aver ricevuto un bacio inaspettato, quando invece sei stato derubato. Un'azione che riempie di sé chi la riceve, tanto da non fargli accorgere che dopo quell'immotivato abbraccio ci ha rimesso un oggetto prezioso. E' capitato nelle prime ore di domenica ad un 26enne romeno di Pesaro, a Rimini insieme agli amici per una serata in discoteca. Mentre stava uscendo dal locale, il ragazzo è stato abbracciato da dietro e baciato al collo da una donna - che poi si scoprirà essere un transessuale - che dopo il gesto di affettuosità gli ha lasciato il numero di cellulare. Il giovane non ha dato peso all'accaduto, ne ha riso con gli amici ed è tornato a casa.

Sono le 4.30 e nel rincasare il romeno si accorge di non avere più al collo la sua cara collana. Si interroga su come possa averla persa e, ripercorrendo la serata con la mente, ipotizza possa esserci lo zampino di quella donna. Ha il suo numero di cellulare e la chiama. Inizialmente lei nega di avergliela rubata ma alla fine confessa e aggiunge: "se la rivuoi dammi 400 euro". Il 26enne accetta e si rimette in auto alla volta di Rimini per incontrarla. Nel mentre contatta i carabinieri e si accorda con loro sul come effettuare la trappola.

Sono circa le 6 e il romeno
si incontra con la ladra-ricattatrice. Gli consegna i 400 euro e riceve la collana indietro. Nemmeno il tempo dei saluti che i carabinieri spuntano dalla nebbia e arrestano il malvivente. Si tratta di un peruviano transessuale di 29 anni domiciliato a Rimini. L'accusa per lui è di estorsione, per la quale verrà processato davanti al giudice monocratico del tribunale di Rimini.