Romagna

Telecamere Report sui rifiuti radioattivi. Nel mirino Hera e la Protex italia

Domenica sera il servizio di Emanuele Bellano tira in ballo Vittorio Prodi e San Marino

Telecamere Report sui rifiuti radioattivi. Nel mirino Hera e la Protex italia
| Altro
N. Commenti 0

15/novembre/2014 - h. 11.35

SAN MARINO - Report, il programma di approfondimento giornalistico in onda su Rai3, domenica sera si occupa degli affari di Vittorio Prodi e di rifiuti tossici, arrivando fino a San Marino. Il servizio, firmato da Emanuele Bellano, è anticipato sul sito del Corriere.it. Al centro dell’inchiesta il lavoro svolto dalla Protex Italia, partner di Hera nello smaltimento dei rifiuti tossici, compresi quelli radioattivi. Protex Italia, stando alla ricostruzione fatta, risulta di proprietà della sammarinese Laboratori Protex, di cui un buon 30 per cento di quote societarie appartiene alla Sofir, la finanziaria caduta sotto la scure dell’antiriciclaggio di Bankitalia. Quote nella società sammarinese le ha anche Vittorio Prodi, fratello dell’ex premier e altri soci i cui nomi compaiono velocemente nella visura mostrata nel video.

Il servizio prende inizio dalle attività di Hera, una delle più grandi municipalizzate d’Italia posseduta da 180 comuni dell’Emilia Romagna. Le sue attività comprendono oltre alla gestione dei rifiuti urbani anche quella dei rifiuti pericolosi e per questo le può capitare di avere a che fare con sostanze radioattive. Il partner di Hera in questo settore è la Protex Italia Spa di Forlì. “Nei capannoni di Protex - prosegue il servizio - sono stoccati circa 2 mila metri cubi di sostanze radioattive che Protex preleva principalmente da Asl e ospedali su tutto il territorio nazionale”. La Protex Italia infatti lavora principalmente con committenti pubblici e viene indicata da Sogin, l’ente nazionale per la gestione del nucleare in Italia, come uno dei depositi autorizzati a conservare e gestire rifiuti nucleari.